Home Milan News Piatek, tiri e gol inferiori rispetto alla stagione scorsa: i numeri

Piatek, tiri e gol inferiori rispetto alla stagione scorsa: i numeri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:27

Krzysztof Piatek come gol e tiri è peggiorato nella stagione 2019/2020, le statistiche del numero 9 del Milan dopo 12 giornate di Serie A non sono buone.

Piatek Milan
Krzysztof Piatek (©Getty Images)

Krzysztof Piatek continua ad attraversare una stagione al di sotto le aspettative. Se nella scorsa era riuscito ad imporsi come bomber quasi infallibile, in questa sta sicuramente deludendo.

Il Milan sperava finalmente che la maglia numero 9 avesse un degno erede di Filippo Inzaghi, però il polacco non sta ripetendo il rendimento avuto nell’annata 2018/2019. Sicuramente rimangono pochi i rifornimenti per lui e i compagni hanno delle responsabilità, però l’ex Genoa sbaglia le poche occasioni che ha e si rende a volte protagonista di banali errori pure nella fase di gestione della palla.

News Milan, i numeri di Piatek a confronto

Piatek in questo campionato ha realizzato solamente 3 gol, 2 su calcio di rigore e uno su azione. In 12 presenze il polacco non è riuscito ad andare oltre. In totale ha calciato 33 volte, ma i palloni che hanno inquadrato la porta sono stati 11. Questo dicono i dati del noto portale Whoscored.

I numeri del centravanti del Milan nella stagione 2019/2020 sono in calo rispetto a quelli della 2018/2019. Un anno fa di reti ne aveva realizzate 9 con la maglia del Genoa, i tiri totali erano stati 44 e 18 avevano centrato lo specchio. Non una grande precisione, ma Piatek riusciva comunque a finalizzare maggiormente.

Al Milan non si sta più vedendo il bomber implacabile e bravo trasformare in gol ogni minima occasione che avevamo ammirato all’inizio della sua avventura in rossonero. Nonostante gli capitassero poche chance, il classe 1995 era abile a concretizzare appena ne aveva l’occasione.

Oggi Piatek appare irriconoscibile, un lontano parente di quello ammirato nella stagione scorsa. La palla-gol avuta ieri sera contro la Juventus non sarebbe stata sprecata un anno fa.  Il centravanti polacco deve riuscire a sbloccarsi e a tornare ad esprimersi su livelli importanti. Il Milan ha bisogno di lui, c’è una classifica da scalare e la stagione va salvata dopo l’avvio shock.