Home Calciomercato Milan Kean, Raiola contatta il Milan: la situazione

Kean, Raiola contatta il Milan: la situazione

Calciomercato Milan: Moise Kean è in rotta con l’Everton. Un ritorno in Italia non è da escludere. Mino Raiola ha già contattato la dirigenza rossonera. 

Moise Kean Raiola Milan
Moise Kean (©Getty Images)

Una necessità per Mino Raiola quella di fare il possibile per salvare la situazione di Moise Kean, ormai in rotta con l’Everton. Inizio di stagione deludente, zero gol sin qui, ma anche comportamenti da censurare.

Il ritorno in Italia a questo punto è più che una possibilità per l’ex attaccante della Juventus, pagato la scorsa estate 27,5 milioni più bonus dai Blues di Liverpool. E ora il Milan, che già prima del suo trasferimento in Premier League lo aveva cercato.

Chi è Granit Xhaka: il regista mancino che serve al Milan

Kean-Milan: nuovi aggiornamenti

Ma in questo caso pare sia Raiola a bussare in via Aldo Rossi. L’agente avrebbe avviato contatti con Zvonimir Boban e Paolo Maldini per la possibilità di mandare Kean in rossonero almeno fino al termine della stagione, e poi si vedrà. A riportarlo sono i colleghi di calciomercato.com, i quali parlano di un “interesse forte” del Milan, che potrebbe sfociare in una trattativa vera e propria.

Kean sta finendo praticamente nel dimenticatoio. Considerando che la prossima estate ci sono gli Europei 2020 e che con Roberto Mancini il rapporto fino a pochi mesi fa sembrava idilliaco, c’è nella testa del giocatore anche quel pensiero.

Ad oggi l’Europeo è più un utopia che altro per Kean, ma un cambio di rotta da gennaio in poi, potrebbe far cambiare idea al CT e chissà che non possa tornare a chiamarlo in azzurro.

L’Everton – riferiscono – nonostante il rendimento insufficiente, considera Kean un patrimonio e non vorrebbe privarsene a titolo temporaneo. Ma Raiola potrebbe fare da tramite per far sì che si sblocchi la situazione, e che il proprio assistito vada in un altro club a giocare.

Il Milan ha necessità di rinforzare l’attacco a gennaio, visti i numeri deprimenti che stanno ottenendo Piatek & co., ma non ci si potrà certo affidare ad un attaccante che ad oggi si è mostrato inaffidabile. Almeno stando a quanto trapela, visto che oltre ad un rendimento scadente in campo, Kean arriva in ritardo anche agli allenamenti.

Ibrahimovic-Milan: la confessione del calciatore