Home Calciomercato Milan Chi è Granit Xhaka: il regista mancino che serve al Milan

Chi è Granit Xhaka: il regista mancino che serve al Milan

Calciomercato Milan: Granit Xhaka potrebbe essere il primo rinforzo per gennaio. Conosciamo meglio le caratteristiche del centrocampista dell’Arsenal.

Granit Xhaka Milan
Granit Xhaka (©Getty Images)

Il Milan a gennaio interverrà sul mercato. Se lo farà a costo zero o spendendo tanto come fatto la scorsa stagione, non è ancora dato sapere. Intanto pare abbia nel mirino il primo rinforzo: Granit Xhaka.

Il centrocampista svizzero è ai margini della rosa con l’Arsenal, dopo quanto successo qualche settimana contro il Crystal Palace. Lo stesso Unai Emery ha parlato di un possibile addio nella prossima sessione di calciomercato, anche se non esclude un riavvicinamento tra le parti. In realtà sembrano solo dichiarazioni di facciata, perché Xhaka ha già deciso: lascerà l’Arsenal.

La carriera di Granit Xhaka

Nato a Basilea il 27 settembre 1992, ha compiuto 27 anni pochi mesi fa. Cresciuto nelle giovanili della sua città, facendo tutta la trafila lì sin da piccolissimo.

Nell’estate 2012 il trasferimento in Germania, al Borussia Moenchengladbach: investimento importante dei tedeschi, 8,5 milioni di euro per il suo acquisto. Con il club bianconero colleziona 140 presenze e 9 gol, giocando anche in Champions League.

Dalla stagione 2016/2017 gioca per l’Arsenal, che lo acquista per una cifra di 45 milioni di euro. Un investimento clamoroso dei Gunners, con i quali gioca oltre 10 partite tra tutte le competizioni, compresa Champions ed Europa League.

In totale tra Bundesliga, Premier, Europa League e Champions League ha giocato 272 partite e segnato 18 gol. Non consideriamo in questo caso le coppe nazionali, nelle quali comunqe ha segnato altri gol e collezionato diverse presenze. Insomma, esperienza da vendere per lo svizzero, nonostante i 27 anni.

Segnaliamo inoltre che dal 2011 Xhaka giocaper la Svizzera, il cui score è davvero importante: 78 presenze, 11 gol e 7 assist tra tutte le competizioni.

Milan, il tesoretto per gennaio dalle cessioni di Kessie e Borini

Xhaka: qualità e forza fisica per il Milan

In carriera ha praticamente sempre giocato da centrocampista davanti la difesa, solitamente in un centrocampo a tre. Praticamente lo stesso ruolo che attualmente in rosa del Milan occupano Bennacer e Biglia. Proprio Xhaka andrebbe a sostituire l’argentino, che ha un contratto in scadenza al termine di questa stagione.

Xhaka è un regista difensivo, mancino, con ottima qualità e visione di gioco. Oltre 40 assist in carriera. Tra le caratteristiche, vanno evidenziate anche spiccate doti fisiche in fase di interdizione e una buona conduzione del pallone a testa alta, competenza sempre più rara nel calcio d’oggi.

Da sottolineare infine anche le capacità di adattamento: in emergenza Xhaka in carriera ha occupato – per poche partite, chiariamo – altri ruoli oltre a quello di mediano. È stato adattato da trequartista e interno di sinistra, ma anche difensore centrale e terzino sinistro.

Suso, il perché della separazione dall’agente Lucci