Home Calciomercato Milan Milan, Rodriguez spinge per l’addio. In uscita anche Kessie-Borini 

Milan, Rodriguez spinge per l’addio. In uscita anche Kessie-Borini 

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:58

Milan, il mercato di gennaio dipenderà dalle cessioni. Ecco perché il club ha già trovato tre sacrificabili: Ricardo Rodriguez, Frank Kessie e Fabio Borini. Ma in estate può salutare anche Davide Calabria. 

Ricardo Rodriguez
Ricardo Rodriguez (©Getty Images)

Milan tra il sogno Ibrahimovic e le cessioni inevitabili. Perché come ricorda il Corriere dello Sport oggi in edicola, al di là dell’arrivo o meno dello svedese, il mercato di gennaio del Diavolo resta strettamente legato alle cessioni.

Solo cedendo si potrà comprare. Altrimenti bisognerà muoversi sul filo del low-cost, tra occasioni eventuali e soluzione in prestito. Ecco perché la dirigenza ha individuato già quattro giocatori sacrificabili: Ricardo Rodriguez, Frank Kessie, Fabio Borini e Davide Calabria.

Milan, pronte tre cessioni per gennaio

Ma tra tutti questi è lo svizzero l’uomo in pole position per un addio invernale. Anche perché è il 27enne stesso che sta spingendo in prima persona per l’addio. Lontano dal campo da otto partite, il giocatore teme di perdere l’Europeo estivo di questo passo. Ecco perché ieri è stato accompagnato dal suo agente in sede, dove la dirigenza ha rimarcato la titolarità di Theo Hernandez e il tentativo a gennaio per fare felice tutte le parti.

L’ex Wolfsburg è apprezzato in Bundesliga, dove c’è in particolare il Borussia Dortmund ma occhio anche all’Everton. Ma l’eventuale addio di Rodriguez a gennaio – rivela il CorSport – rinvierebbe a giugno quello di Calabria, dato che può giocare anche a sinistra. Protagonista di un avvio negativo, il 22enne, anche lui scalzato nelle gerarchie, permetterebbe comunque una sana plusvalenza provenendo dal settore giovanile.

Nel frattempo è virtualmente già fuori Kessie. Ma per l’ivoriano – si legge – non è solo un discorso di scelta tecnica, ma anche di una sorta di crisi ambientale. Nelle ultime settimane, infatti, non sono mancate delle turbolenze col culmine che si è raggiunto in vista del match con la Juventus.

Di fatto fuori dal progetto, si cercherà di ottenere una plusvalenza di una decina di milioni rispetto ai 16 del suo attuale valore a bilancio. Il giocatore, intanto, spinge per trasferirsi in Premier League e il Milan  attende proposte concrete. Sullo sfondo, infine, c’è anche Borini: in scadenza di contratto per fine stagione, si cercherà di recuperare qualcosa a gennaio. Sulle sue tracce sembrerebbe esserci il Torino.

CoSera – Milan, Ibrahimovic tentato: si spera in una scelta di cuore