Milan a rilento, mai così male dal 94/95: il dato

Crisi Milan, l’andamento attuale risulta tra i peggiori della storia moderna. Mai così male dalla stagione 94/95 ed eguagliato il record negativo del campionato 2013/14. 

Lozano Bonaventura Milan-Napoli
Milan-Napoli (©Getty Images)

Milan-Napoli 1-1, finisce così allo stadio San Siro nell’anticipo della 13a giornata di Serie A. Un punto che può essere considerato anche soddisfacente tutto sommato, ma che non cambia di certo lo scenario drammatico di un Diavolo in ginocchio.

I rossoneri, infatti, salgono appena al 13° posto in classifica dopo il pareggio di ieri, restando distanti ben 8 lunghezze dalla zona Europa League e ben 10 da quella per la Champions. E con la seconda che potrebbe aumentare ancora, aspettando Sassuolo-Lazio di quest’oggi e Lecce-Cagliari in serata.

Il tutto frutto di 13 punti raccolti in 14 partite totale. Un dato, come evidenzia Opta, che per il Diavolo questo rappresenta il peggior risultato nell’era moderna della Serie A. Ossia dalla stagione 1994/95. Eguagliato il record negativo della stagione 2013/14, quando, il Milan, alla fine, conclude il campionato all’ottavo posto in classifica.

Bisogna smuovere le acque, e ad aiutare la squadra di Stefano Pioli potrebbe essere un calendario teoricamente favorevole per i milanisti. Ossia la prossime trasferte tra Parma e Bologna e la gara interna contro la Sampdoria.

Milan-Ibrahimovic, nuovo incontro con Raiola in settimana: la situazione