Serie A, Lecce-Cagliari 2-2: Calderoni come a San Siro

Grande spettacolo nel posticipo odierno tra Lecce e Cagliari, con il terzino salentino che ha segnato ancora un gran gol nel finale.

Calderoni in Milan-Lecce
Calderoni esulta (©Getty Images)

Il Cagliari passa dal sogno alla batosta, il Lecce si conferma invece squadra tosta e molto difficile da superare. Finisce con un rocambolesco pareggio il posticipo della 13.a giornata di Serie A.

Dopo il rinvio di ieri, dovuto al maltempo, il Lecce ha fermato sul 2-2 il sorprendente Cagliari al termine di una sfida davvero incredibile per rimonte ed episodi vari.

Nel primo tempo i sardi sono passati in vantaggio con un rigore di Joao Pedro, raddoppiando poi ad inizio ripresa grazie al solito sigillo d’autore di Radja Nainggolan.

Ma il cuore leccese si è scatenato nel finale: rigore trasformato dall’ex milanista Gianluca Lapadula (poi espulso per rissa con Olsen) e pareggio del definitivo 2-2 segnato da Marco Calderoni. Proprio il terzino che aveva trovato l’euro-gol del pari contro il Milan qualche settimana fa.

Un punto che fa più comodo al Lecce, che sale a quota 11 in classifica, mentre i sardi abbandonano il terzo posto frenando e attestandosi a quota 25 assieme alla Roma.

Tottenham, Mourinho allontana Ibrahimovic: “Abbiamo già Kane”