Tuttosport – Ibrahimovic potrebbe arrivare in Italia e incontrare il Milan

Secondo alcuni rumors di calciomercato, Zlatan Ibrahimovic potrebbe presto essere in Italia per incontrare il Milan assieme al suo agente Mino Raiola.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic oggetto del desiderio del Milan, non è un mistero ormai. Il club rossonero sta facendo di tutto per riportarlo a Milano, dove il giocatore ha sempre detto di essersi trovato benissimo.

L’offerta prevede un ingaggio da 2 milioni di euro per i primi 6 mesi di contratto e altri 4 milioni se lo svedese deciderà di restare per un ulteriore anno. Sembra che il problema sia legato allo stipendio del primo periodo, visto che Mino Raiola ha chiesto 3 milioni. Comunque il margine per un accordo c’è, magari inserendo dei bonus.

Calciomercato Milan, Ibrahimovic in arrivo in Italia?

La risposta definitiva dell’ormai ex capitano dei Los Angeles Galaxy dovrebbe arrivare entro la prossima. E nel frattempo i contatti tra il Milan e Raiola vanno avanti. Non era stato escluso un nuovo incontro faccia a faccia per provare a ridurre la distanza tra le parti.

Oggi il quotidiano Tuttosport rivela addirittura che circola un rumors che dà Ibrahimovic in arrivo a Milano nelle prossime ore per incontrare la dirigenza rossonera assieme a Raiola. Voci che devono ancora essere confermate, però non bisogna escludere che effettivamente il giocatore voglia avere un confronto diretto con l’attuale società prima di effettuare una scelta definitiva.

Zlatan ha 38 anni e viene da due stagioni in MLS, campionato decisamente meno impegnativo della Serie A. Deve decidere se rimettersi in gioco in Italia con una squadra che, tra l’altro, sta pure faticando. Al Milan arriverebbe per essere una sorta di “salvatore della patria” e le aspettative nei suoi riguardi sarebbero elevate, nonostante l’età.

Al di là del fattore economico, comunque rilevante, il calciatore sta valutando pure se valga la pena sportivamente accettare la sfida. Ha anche altre proposte che gli permetterebbero di proseguire la carriera con meno stress di quello che comporterebbe un ritorno a Milano. La prossima settimana dovrebbe essere quella decisiva per capire se il suo futuro potrà effettivamente essere in rossonero oppure no.

Parma-Milan, probabili formazioni: confermato Bonaventura, rientra Calhanoglu