Home Calciomercato Milan Milan, piace Amrabat: osservatori oggi per Atalanta-Verona

Milan, piace Amrabat: osservatori oggi per Atalanta-Verona

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:00

Sofyan Amrabat è nel mirino del Milan. Osservatori rossoneri oggi visioneranno Atalanta-Verona 

amrabat milan
Sofyan Amrabat (©Getty Images)

Testa su BolognaMilan, in programma domani all 20:45 allo stadio Renato Dall’Ara. Tante, troppe le voci di calciomercato negli ultimi giorni. Zlatan Ibrahimovic sta diventando una telenovela: ci sono buone possibilità di rivederlo al Diavolo, ma tutto può ancora succedere. E se c’è Ibra di mezzo, le sorprese sono dietro l’angolo. Non è però l’unico giocatore nel mirino della società rossonera, consapevole che anche gli altri reparti vanno rinforzati. Si cerca nuova linfa e vivacità a centrocampo. Che potrebbe perdere Franck Kessie a gennaio, in rotta di collisione col club. 28 milioni la sua valutazione, Wolverhampton e West Ham sull’attenti. Se va via lui, c’è bisogno di un sostituto. E il Milan inizia a valutare alcuni profili.

Quello di Sofyan Amrabat, una delle note più liete dell’Hellas Verona, potrebbe essere un obiettivo. Come scrive Nicolò Schira, giornalista della Gazzetta dello Sport ed esperto di mercato, oggi gli osservatori rossoneri assisteranno ad AtalantaVerona, gara in programma oggi alle 15:00. Il giocatore, sottolinea Schira, avrebbe già un accordo di massima col Napoli per un contratto da 1,4 milioni per cinque anni. L’Hellas chiede 12 milioni per lasciarlo partire. I partenopei non hanno ancora l’intesa col club e il Milan sta pensando di inserirsi. Amrabat, 23 anni, è un centrocampista più di quantità che di qualità.

MALDINI: “ORA LE FONDAMENTA, PRONTI AL GRANDE SALTO”

Chi è Sofyan Amrabat, il centrocampista del Verona

Olandese naturalizzato marocchino, è al Verona in prestito dal Club Bruges ed è un elemento importante della nazional africana. E’ il fratello minore di Nordin, anche lui calciatore: è nato nei Paesi Bassi ma da genitori marocchini. Cresciuto nell’Utrecht, poi Feyenoord e il Belgio, fino all’Hellas l’estate scorsa con la formula del prestito con diritto di riscatto a 3,5 milioni. Considerate le prestazioni del giocatore finora, il club italiano non avrà nessun problema ad esercitare questa opzione, consapevole del fatto che il valore del cartellino è già aumentato. Infatti il presidente Setti chiede almeno 12 milioni per la cessione ed è in trattativa col Napoli. Mica male…

Adesso su di lui ci sarebbe anche il Milan. Che ha bisogno di un centrocampista con le sue caratteristiche. Ha tanta corsa, tanta quantità ma anche una discreta qualità tecnica. Sa inserirsi in area avversaria ma è la fase di copertura e di recupero la sua arma migliore. Nello stile di gioco di Juric, fatto più di intensità che di palleggio, è perfetto. E infatti, è stato finora uno dei migliori della squadra. L’allenatore croato ora spera di non perderlo già a gennaio. Sarebbe una grave perdita per lui. Ma per il Verona è un’occasione d’oro di plusvalenza.

MILAN, LEAO DELUDE IN ALLENAMENTO: PIOLI INFURIATO