Il figlio di Pirlo: “Mi ispiro a Kakà e tifo Milan”

Andrea Pirlo ha smesso di giocare da qualche anno, e suo figlio Nicolò coltiva la sua stessa passione. Oggi ha rilasciato un’intervista a Tuttosport. 

Andrea Pirlo e suo figlio Nicolò
Andrea Pirlo e suo figlio Nicolò (©Getty Images)

Qualcuno lo ricorderà nel giorno dell’addio al calcio del Maestro Andrea Pirlo, ma il figlio Nicolò coltiva la stessa passione per il calcio del padre. Adesso gioca, con la 10 sulle spalle, con l’Under-17 del Pecetto. Ecco la sua intervista a Tuttosport.

L’amore per il Milan, la simpatia per la Juventus e i suoi idoli calcistici. Pirlo junior si è presentato così: “Sono uguale a mio papà. Lo stesso carattere: introverso, di poche parole. Ma sappiamo anche scherzare, eh! Tifo Milan. E poi aggiunge…: “Ma simpatizzo per la Juventus“.

Sui suoi idoli calcistici: Mi ispiro a Kakà, adesso mi piace tanto De Jong, ma Neymar resta il mio idolo assoluto”.

Andrea Pirlo segue tutte le partite del figlio: “E’ sempre presente sugli spalti, ma non è mai oppressivo, mi lascia divertire e basta. Ogni tanto è critico, a volte anche scherzoso: ‘Bella partita di m…a’, è capitato mi dicesse anche questo. A volte tutti si aspettano che io sia come lui. Questo mi condiziona un po’ quando so che sto giocando male, in caso contrario invece mi galvanizza e non ci penso più”.