Shevchenko, 15 anni fa il Pallone d’Oro: “Sempre grato ai miei compagni”

Andriy Shevchenko, 15 anni fa vinse il Pallone d’Oro. Il suo ricordo sui social, apice della sua carriera da calciatore di uno straordinario Milan. 

Shevchenko Pallone d'Oro
Shevchenko Pallone d’Oro (Foto dal web)

I più nostalgici ricorderanno, o avranno direttamente in casa, lo speciale DVD dal titolo “Lo Zar d’Europa: Andriy Shevchenko Pallone d’Oro 2004″ prodotto dalla Gazzetta dello Sport. Sembra ieri, ma da quel premio straordinario consegnato all’ucraino, sono passati 15 anni.

Il 13 dicembre 2004 Andriy Shevchenko fu eletto miglior calciatore della stagione calcistica 2003/2004. Fu l’apice della sua carriera, fatta di giocate straordinarie e gol sempre decisivi. Una gioia vederlo giocare. Indelebili per sempre nella mente di ogni tifoso del Milan i suoi occhi in quel rigore all’Old Trafford, che trasformò spiazzando Buffon e regalando la vittoria della sesta Champions League rossonera.

Shevchenko Pallone d'Oro

Il Pallone d’Oro di Sheva è conservato nel Museo Mondo Milan, a Casa Milan, in via Aldo Rossi. Oggi proprio l’ucraino sui propri profilo social ha ricordato l’anniversario di quel premio: “Sono passati 15 anni da quando ho avuto l’onore di vincere il Pallone d’Oro. Ancora una volta, sono sempre grato ai miei compagni di squadra e a tutti i fan che mi hanno costantemente supportato per questo importante risultato nella mia vita”.

In classifica nel 2004 arrivò davanti a Deco, Ronaldinho e Henry. Presenti in lista anche altri due giocatori del Milan, Ricardo Kakà (vincitore nel 2007) e Paolo Maldini. Sheva andò vicino al premio nel 1999 e nel 2000, quando arrivò terzo. In quei due anni vinsero rispettivamente Rivaldo e Luis Figo.

TUTTI I RECORD DI THEO HERNANDEZ CON IL MILAN