Ibrahimovic a Milano il 2 gennaio: esordio in Milan-SPAL?

Zlatan Ibrahimovic non arriverà oggi a Milano. Il suo approdo in Italia avverrà a inizio gennaio, quando firmerà e si allenerà col Milan prima del debutto.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic non dovrebbe arrivare in Italia già oggi. Nonostante alcune indiscrezioni dessero per imminente il suo approdo a Milano, in realtà bisognerà attendere ancora.

Secondo quanto rivelato da Gianluca Di Marzio, giornalista di Sky Sport, il 38enne centravanti svedese sbarcherà a Milano il 2 gennaio 2020. La ripresa degli allenamenti a Milanello è prevista per il 30 gennaio 2019, ma l’ex Los Angeles Galaxy non dovrebbe esserci.

Il Milan e Mino Raiola stanno sistemando gli ultimi dettagli del contratto. Ibrahimovic firmerà un accordo fino a giugno 2020 da circa 3 milioni di euro. È previsto un rinnovo per un’ulteriore stagione in caso di raggiungimento da parte del giocatore di un determinato numero di presenze e gol.

Zlatan non gioca da oltre due mesi e dunque avrà bisogno di un po’ di tempo per entrare nel giusto stato di forma. La prossima partita del Milan è il 6 gennaio contro la Sampdoria a San Siro. In quella giornata Ibra potrebbe essere presente per salutare il pubblico rossonero, ma difficilmente sarà a disposizione per giocare.

Secondo Sportmediaset, il debutto potrebbe avvenire il 15 gennaio, quando la squadra di Stefano Pioli sfiderà la SPAL in Coppa Italia allo stadio Giuseppe Meazza. Per quanto riguarda il numero di maglia, potrebbe essere il 9 se Krzysztof Piatek partirà oppure l’11. Infatti Fabio Borini verrà sicuramente ceduto.

Repubblica – Arnault, maxi offerta per il Milan: ora Elliott deve rispondere