Conte, rivelazione su Ibrahimovic: “Lo volevo con me”

Antonio Conte ha rivelato di aver chiamato nel recente passato Zlatan Ibrahimovic per averlo con sé. Ma l’affare non è andato in porto.

Antonio Conte Inter
Antonio Conte (©Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic ha scelto di tornare nel calcio che conta. A gennaio ha deciso di accettare la proposta del Milan per chiudere in grande.

Prima di puntare sui rossoneri, Ibrahimovic era stato contattato nel recente passato anche da altri club importanti. Tra questi anche l’Inter, che però non ha fatto grossi movimenti per convincere lo svedese.

Il suo allenatore Antonio Conte però ha ammesso che avrebbe voluto lavorare con Ibra. Il tecnico pugliese, durante la conferenza stampa di oggi, ha svelato un retroscena proprio riguardante questo tema.

Ibrahimovic con Conte? Si poteva fare, ma non in Italia: “Avrei voluto Ibra con me al Chelsea – ha dichiarato il tecnico – Ho provato a convincerlo ma all’epoca non se l’è sentita. E’ un calciatore che può dare tanto, sia come atleta che come persona all’interno dello spogliatoio”.

Un acquisto azzeccato per il Milan, secondo Conte: “Colgo l’occasione per dargli il bentornato in Italia. Ibrahimovic è forte, in vita nessuno gli ha regalato nulla. Farà bene al Milan, responsabilizzerà l’intero ambiente”.

Sportmediaset – Milan, offerta alla SPAL per Petagna: le cifre