Home Calciomercato Milan Milan, i due acquisti che servono per andare in Europa

Milan, i due acquisti che servono per andare in Europa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:34
Frederic Massara, Zvonimir Boban e Paolo Maldini
Frederic Massara, Zvonimir Boban e Paolo Maldini (©Getty Images)

La qualificazione in Europa non è più un miraggio per il Milan, che è a soli 2 punti dal sesto posto occupato dal Cagliari. La squadra di Stefano Pioli è in ripresa e il calendario delle prossime due partite (Brescia ed Hellas Verona) può agevolarla. Poi ci sarà il derby contro l’Inter.

Nelle partite contro Cagliari, SPAL e Udinese sono arrivate delle vittorie con più note positive. Tuttavia, è presto per esaltarsi e pensare che i problemi siano risolti o quasi. Ovviamente tramite il lavoro questo gruppo ha ancora buoni margini di miglioramento e a Milanello bisognerà dare il 100% ogni giorno. Tuttavia, una mano serve anche dal calciomercato.

Al Milan servirebbero due rinforzi per migliorare sensibilmente il livello nel 4-4-2 di Pioli: un centrocampista centrale e un esterno sinistro. Prendendo due colpi di buon spessore, la squadra effettuerebbe un salto di qualità.

Affianco a Ismael Bennacer serve un mediano migliore di Franck Kessie e Rade Krunic. Troppe volte l’ex Empoli sembra solo a reggere il reparto. Gli servirebbe maggiore supporto dal partner che lo affianca. L’ideale sarebbe prendere un centrocampista dotato fisicamente, uno alla Tiemoué Bakayoko diciamo.

Un altro innesto che serve è un esterno sinistro che possa sostituire Hakan Calhanoglu e Giacomo Bonaventura, che nel ruolo sono poco efficaci. Il Milan lì ha bisogno di un calciatore veloce, in grado di saltare l’uomo e di dare un contributo in termini di assist-gol.

Se la società riuscirà a fare qualche cessione, probabilmente qualcosa verrà fatto in entrata per migliorare la squadra. Con alcuni rinforzi mister Pioli potrà puntare all’Europa con meno problemi. Siamo alle battute finali di questa finestra invernale del calciomercato e ci si aspetta dei movimenti da parte del management sportivo rossonero.

Tuttosport – Caso Olmo, i conflitti Dinamo-agenti bloccano il Milan