Home Calciomercato Milan Milan: il punto sulle cessioni di Suso, Piatek e Paquetá

Milan: il punto sulle cessioni di Suso, Piatek e Paquetá

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:17

Milan, Suso, Krzysztof Piatek e Lucas Paquetá restano in uscita. Ecco la situazione per il trio rossonero ormai ai margini del progetto milanista. 

Krzysztof Piatek Lucas Paquetà
Krzysztof Piatek & Lucas Paquetà (©Getty Images)

Suso, Krzysztof Piatek e Lucas Paquetá. Tutti sul mercato e di fatto fuori dal nuovo progetto rossonero. I tre, inamovibili e fondamentali un tempo, ora non hanno più un posto in questo nuovo Milan cucito a misura su Zlatan Ibrahimovic.

Ora passerà da loro il mercato rossonero. Ovvero altri acquisti significativi saranno possibili solo con l’uscita di uno dei tre, la quale non solo ridarebbe ossigeno a un bilancio sempre in rosso ma anche cash necessario da mettere su altri tavoli.

Cessioni Milan, le ultime su Suso, Piatek e Paquetá

Il nome più ai margini di tutti – come evidenzia Tuttosport oggi in edicola – è senz’altro quello di Suso, reduce da un lungo faccia a faccia con la società ieri a Casa Milan. In questo incontro, dove il giocatore si è recato senza rappresentanti, l’attaccante ha manifestato tutto il suo malessere per la situazione creatasi, fino a richiedere la cessione.

Dall’altro lato la dirigenza non ha opposto particolare resistenza, ma ha confermato come sia necessario che arrivino delle proposte concrete da almeno 25 milioni per lui. Oppure che venga fatta pervenire sul tavolo ipotesi di scambio con graditi alla società.

Uno scenario decisamente complicato, visto che i club spagnoli che hanno manifestato interesse, lo hanno fatto in maniera piuttosto pigra e sulla base, appena, di un prestito con diritto di riscatto.

Il Milan però in realtà vuole monetizzare, e l’unico scambio che al momento imbastirebbe volentieri è quello con la Roma per Cengiz Under. Ma i giallorossi, che chiedono anche conguaglio a loro favore, non vorrebbero in realtà privarsi del turco adesso, anche in virtù l’infortunio di Niccolò Zaniolo che potrebbe valorizzare a dovere il talento turco in vista di giugno.

Per quanto riguarda invece Piatek, il polacco dovrà prendere una decisione entro la fine di questa settimana. Il Milan, infatti, non può e non vuole rischiare di restare senza un’alternativa in attacco in caso di effettiva partenza.

Sull’attaccante polacco, nel frattempo, oltre all’Aston Villa, ci sarebbe anche il Crystal Palace, mentre l’opzione relativa al Tottenham sembra essere più defilata nelle ultime ore. Attenzione inoltre al Paris Saint-Germain: come infatti conferma il quotidiano, Leonardo monitora Piatek come eventuale sostituto di Edinson Cavani che potrebbe partire già a gennaio.

Ex direttore tecnico rossonero che non ha smesso di pensare a un esiliato Paquetá, ma per il quale non è disposto ad accontentare le richiesti milaniste. Ma con un carico a bilancio di circa 31 milioni di euro, il club non può andare sotto questa soglia minima per non generare una minusvalenza.

Mezza Europa su Theo Hernandez, l’agente: “Resta al Milan”