Home Calciomercato Milan Sky – Suso, distanza Milan-Siviglia. Pressing Tottenham per Piatek

Sky – Suso, distanza Milan-Siviglia. Pressing Tottenham per Piatek

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:39

Il Siviglia insiste per assicurarsi Jesus Suso, ma manca l’accordo col Milan. Il Tottenham ha avviato contatti per Krzysztof Piatek, problema formula.

jesus suso piatek Milan
Jesus Suso e Krzysztof Piatek (©Getty Images)

Giungono notizie contrastanti sulla trattativa tra Milan e Siviglia per Jesus Suso. Alcune fonti danno l’accordo vicino tra i club, invece Sky Sport riporta che c’è ancora parecchia distanza.

Sia sulla formula che sulle cifre dell’operazione non c’è un’intesa. Il club rossonero vuole un prestito con obbligo di riscatto, mentre quello andaluso vuole che l’obbligo scatti solamente al verificarsi di specifiche condizioni. Inoltre, il Milan sul prezzo del riscatto chiede 8 milioni di euro in più rispetto a quelli proposti dal Siviglia. Serve trattare ancora per raggiungere un accordo.

Calciomercato Milan, il Tottenham vuole Piatek

Sempre Sky Sport spiega anche che il Tottenham è in pressing per assicurarsi Krzysztof Piatek. Il centravanti polacco sta facendo panchina in rossonero (anche se domani in Coppa Italia dovrebbe giocare titolare) e preferisce trasferirsi altrove. I suoi agenti, che nei giorni scorsi hanno incontrato la dirigenza, sono al lavoro per trovare una soluzione.

Il Tottenham è alla ricerca di un attaccante per sostituire l’infortunato Harry Kane. Piace Piatek e i contatti sono partiti, ma gli Spurs vorrebbero prendere l’ex Genoa solamente con la formula del prestito. Tale soluzione non è gradita al Milan, che predilige una cessione a titolo definitivo partendo da una base di 30 milioni.

La stagione del polacco finora non è stata in linea con quella passata, quando stupì prima a Genova e poi a Milano. Questa doveva essere l’annata delle conferme, invece sono emersi dubbi sul suo reale valore. Nonostante ciò, José Mourinho sembra intenzionato a puntare su di lui in attacco. Segnale che crede nelle sue qualità. Ora bisognerà vedere se i club giungeranno a un’intesa.

Pioli: “Rebic ora è più determinato. Morte di Bryant? Uno shock”