Home Milan News Bonaventura, ancora niente rinnovo: il Milan riflette, i possibili scenari

Bonaventura, ancora niente rinnovo: il Milan riflette, i possibili scenari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:05

Bonaventura è tornato in goal in Coppa Italia contro il Torino ma sta vivendo un periodo di appannamento. Il contratto scade a giugno e non ci sono avvicinamenti. I possibili scenari e le mosse del Milan.

Giacomo Bonaventura AC Milan
Giacomo Bonaventura (©Getty Images)

L’infortunio al ginocchio, che lo ha costretto a saltare praticamente tutta l’intera stagione passata, è ormai veramente alle spalle. Jack Bonaventura è stato a disposizione prima di Giampaolo e poi di Pioli senza accusare particolari problemi fisici.

Una buona notizia per il Milan che ha così potuto contare su un calciatore di livello come l’ex atalantino. Il campionato del calciatore classe 1989 non è stato però esaltante, come d’altronde era lecito aspettarsi dopo il lunghissimo stop, ma il suo futuro in rossonero è adesso davvero in bilico.

LEGGI ANCHE: SPALLETTI-MILAN, LA RIVELAZIONE DELL’ALLENATORE

Bonaventura, una stagione di alti e bassi

Dopo un avvio di stagione passato in panchina, Bonaventura ha trovato continuità a partire dalla partita con la Juventus. La rete contro Napoli e Bologna, arrivate nel giro di poche settimane, avevano lasciato pensare che fosse tornato quel calciatore ammirato nelle scorse stagioni ma così non è stato.

La forma fisica è venuta meno soprattutto al ritorno dalle vacanze di Natale e con il passaggio al 4-4-2 ha perso la maglia da titolare. Da fine dicembre in poi sono state così davvero poche le prestazioni convincenti e il Milan oggi si interroga sul futuro del suo calciatore.

LEGGI ANCHE: INFORTUNIO IBRAHIMOVIC: LE ULTIME NEWS

Le mosse del Milan

Giacomo Bonaventura
Giacomo Bonaventura (©Getty Images)

Il rischio di dover dire addio a Bonaventura a fine stagione, ad oggi, è veramente concreto. Il contratto va in scadenza il prossimo giugno e le parti non hanno ancora intavolato una trattativa per il rinnovo. Dal primo febbraio il calciatore italiano, curato da Raiola, è dunque libero di trovare un accordo con qualsiasi altra squadra.

L’agente nei giorni scorsi aveva parlato chiaro: senza troppi giri di parole aveva ammesso che Bonaventura non avrebbe rinnovato col Milan. Ad oggi non si registra una apertura da parte del club rossonero ma la volontà del calciatore sarebbe quella di continuare a vestire quella maglia che ha indossato per la prima volta nel settembre del 2014. I prossimi due mesi saranno quelli decisivi: se il Milan dovesse avere garanzie dal punto di vista fisico, l’avventura potrebbe continuare insieme.

Bonaventura è comunque pronto a guardarsi attorno. Quasi certamente il suo futuro sarà ancora legato all’Italia e alla Serie A. Sulle sue tracce ci sono squadre importanti come Lazio, Fiorentina e Roma. Un finale di stagione ad alto livello potrebbe però permettergli di riprendersi il Milan, che è quello che davvero vuole.