Home Milan News Inter-Milan, nerazzurri in ansia per Handanovic: le ultime  

Inter-Milan, nerazzurri in ansia per Handanovic: le ultime  

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:46

Inter-Milan: se i rossoneri temono per Zlatan Ibrahimovic, i nerazzurri sono invece in ansia per Samir Handanovic e le sue condizioni. Le ultimissime in vista del derby. 

Samir Handanovic Inter Milan
Samir Handanovic (©Getty Images)

Se il Milan è in apprensione per Zlatan Ibrahimovic in vista del derby, l’Inter lo è invece per Samir Handanovic. E il portiere, rispetto all’attaccante svedese per cui c’è sano ottimismo, sarebbe molto molto più a rischio in vista di domenica sera a San Siro.

Questo il bollettino medico diramato due giorni fa dal club nerazzurro: “Samir Handanovic si è sottoposto a esame radiografico a seguito di un trauma alla mano sinistra subito in allenamento. Gli accertamenti hanno evidenziato un’infrazione al quinto dito. Le sue condizioni saranno valutate giorno dopo giorno”. 

Tuttavia, come riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, l’estremo difensore è in pressing per cercare di recuperare in tempo per la stracittadina. Tanto che si è allenato ad Appiano, l’ha fatto senza toccare il pallone e sarà così almeno fino a domani. Il mignolo della mano sinistra non fa male, ma a questo punto della settimana nessuno vuole guai inutili e si predica la precauzione.

Ma il 35enne sloveno, ad Antonio Conte, l’ha già detto domenica scorsa e l’ha ribadito anche ieri: per il derby c’è. Vuole esserci. Ma questa non sarà necessariamente una garanzia di impiego. La società, infatti, soprattutto in vista di un calendario pieno e dello scontro diretto con la Juventus, non vuole rischiare.

La parola finale, dunque, ci sarà venerdì quando la tabella di marcia prevederà il contatto col pallone. Se il dolore alla mano non dovesse sparire, allora sarà meglio dare fiducia ancora a Daniele Padelli piuttosto che rischiare.

Discorso diverso per Stefano Sensi: il centrocampista ex Sassuolo, a un passo dal Milan in estate, ha svolto lavoro personalizzato ieri e lo farà anche oggi malgrado la doppia seduta. Probabile, per lui, solo un inserimento in gruppo per accomodarsi in panchina.

Eriksen racconta: “Quando feci quel provino per il Milan…”