Home Milan News Infortunio Biglia, emergenza centrocampo: nessuna alternativa a Kessie e Bennacer

Infortunio Biglia, emergenza centrocampo: nessuna alternativa a Kessie e Bennacer

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:51

Il Milan deve fare i conti con l’infortunio di Biglia, che si va ad aggiungere a quello di Krunic. Kessie e Bennacer senza alternative: tutte le possibili varianti

Pioli e Kessie
Stefano Pioli e Franck Kessie (©Getty images)

Non c’è pace per Lucas Biglia. Il centrocampista ha subito l’ennesimo infortunio, dopo che la scorsa settimana era rientrato in gruppo, avendo recuperato dalla lesione al bicipite femorale. Oggi si è fermato per un trauma distorsivo al ginocchio destro con interessamento al legamento collaterale mediale. I tempi di recupero si conosceranno solo nei prossimi giorni ma non si prospetta nulla di buono.

Una brutta tegola per il Milan di Pioli che deve fare i conti anche con lo stop di Krunic, che ne avrà per almeno un mese. Adesso i calciatori a disposizione per il ruolo di centrocampista centrale sono davvero contati. Solo Kessie e Bennacer, infatti, si possono ritenere adatti a giocare al centro nella linea a quattro di Pioli.

LEGGI ANCHE: MILAN, PER MIGLIA NUOVO INFORTUNIO: LE ULTIME NEWS

Calhanoglu cambia ruolo

Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

In caso di forfait di uno dei due africani, il Milan dovrà ricorrere a situazioni di emergenza. E la prima idea porta ovviamente ad Hakan Calhanoglu. Il turco ha giocato nel ruolo di mediano contro il Verona; nonostante il grande sacrificio e un gol su punizione non ha fornito una prestazione di livello, mostrando di non essere proprio nel suo ruolo ideale.

Le alternative all’ex Bayer Leverkusen si possono però considerare ancora più rischiose: un’ipotesi potrebbe essere quella di gettare nella mischia il giovane Brescianini, che ormai da tempo si allena in prima squadra. Altre due strade potrebbero essere legate a Calabria e Paqueta. L’italiano, in un Milan in emergenza con Gattuso, ha giocato da playmaker ma soprattutto da mezzala (in questo ruolo non sfigurando). Anche il brasiliano potrebbe rappresentare un azzardo viste le caratteristiche tecniche che lo portano a rischiare troppo spesso la giocata. L’idea potrebbe quindi essere quella di tornare ad un centrocampo a tre, vista la presenza di calciatori più adatti a giocare da mezzala.

LEGGI ANCHE: PIOLI: “DERBY LEZIONE DA IMPARARE. COPPA ITALIA OBIETTIVO. JUVENTUS? SIAMO PRONTI”