Pioli: “Derby lezione da imparare. Coppa Italia obiettivo. Juventus? Siamo pronti”

Il Milan torna in campo dopo il ko contro l’Inter. Stefano Pioli a Milan Tv parla alla vigilia del match di Coppa Italia contro la Juventus.

Pioli Stefano Milan
Stefano Pioli (©Getty Images)

Giornata di vigilia per il Milan di Stefano Pioli. I rossoneri affronteranno domani la Juventus a San Siro, per la semifinale di andata di Coppa Italia.

La testa è ovviamente ancora alla bruciante sconfitta di domenica sera contro l’Inter: “Sarebbe troppo facile pensare e ripartire solamente dal primo tempo del derby – ammette il tecnico dei rossoneri ai microfoni di ‘MilanTv’, canale tematico del club -Abbiamo dimostrato che ci stiamo avvicinando al livello di squadre molto forti e questo ci deve dare fiducia ma in certe partite abbiamo capito che non bisogna mollare la presa. Siamo usciti con le ossa rotte, volevamo che finisse diversamente, ora mettiamo in campo una prestazione ancora più continua e determinata già domani sera in Coppa Italia. Primi campanelli di allarme già contro il Torino? Sicuramente sì, abbiamo fatto l’errore di essere più intensi e attenti quando la palla era lontana dalla nostra area e non quando si avvicinava, questi sono errori che abbiamo pagato. Abbiamo ancora tanti obiettivi, a partire dalla partita di domani. Dobbiamo crescere e fare bene, arrivare in finale sarebbe un risultato importante, siamo pronti per domani”.

LEGGI ANCHE: MILAN, PER BIGLIA NUOVO INFORTUNIO: LE ULTIME NEWS

Operazione riscatto
Ibrahimovic Zlatan Inter Milan derby
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Focus adesso sulla partita contro la Juventus. La squadra bianconera, reduce dal ko contro il Verona, non sta vivendo di certo un buon momento. Un’occasione da cogliere al volo, anche visto l’ottimo match disputato a Torino dal Milan, lo scorso novembre: “E’ la migliore situazione che ci potesse capitare, ora dimostriamo che non siamo da meno contro una squadra, la migliore in Italia e tra le più forti in Europa – prosegue Stefano Pioli – Il match di Torino è un buon promemoria? Siamo cambiati parecchio rispetto a quella partita, loro meno ma ci sono delle situazioni che si possono comunque riproporre. Abbiamo le nostre qualità da mettere sul campo. Vogliamo far male al nostro avversario, possiamo metterli in difficoltà. Dobbiamo sfruttare al massimo le opportunità che ci capiteranno. Fare risultato positivo domani sera significherebbe avere un vantaggio ma sarà decisiva la partita del ritorno”.

LEGGI ANCHE: MALDINI: “BRAVO PIOLI, NON ERA FACILE. PROGRAMMEREMO IL FUTURO”