Home Calciomercato Milan Milan, ora l’orgoglio. Altrimenti sarà rivoluzione totale 

Milan, ora l’orgoglio. Altrimenti sarà rivoluzione totale 

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:03

Milan, adesso la società pretende una risposta dalla squadra. Se questa non dovesse arrivare, sarà rivoluzione in estate. E ci sono già ben cinque giocatori in bilico. 

Derby Inter Milan
Derby Inter-Milan: rossoneri in festa dopo il gol di Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Da Milan-Juventus e viceversa passerà tanto del futuro rossonero. Perché come riferisce Tuttosport oggi in edicola, la società, dopo quanto di sconcertante avvenuto nel derby, ora si attende una risposta importante in vista dell’incrocio di Coppa Italia. Una vera e propria dimostrazione d’orgoglio.

Il gruppo, adesso, dovrà dimostrarsi all’altezza della maglia che indossano. Altrimenti in estate sarà rivoluzione totale. Un nuovo grande scossone è comunque previsto data l’improbabilità di una qualificazione in Champions League, ma questo, con un ulteriore tonfo, potrebbe essere molto più roboante del previsto.

Milan, nuova rivoluzione in arrivo?

Così la dirigenza è pronta a proseguire l’epurazione avviata già nello scorso gennaio. Via i ‘rami secchi’, ovvero quei giocatori che per, per un motivo o per un altro, non poteva più stare al Milan. Il club ha pertanto mandato un sms chiarissimo all’intero gruppo: non c’è più tempo e forse anche la voglia di aspettare di si dimostra di non essere all’altezza. O dentro o fuori.

E adesso occhio ad alcuni nomi in particolare, come Andrea Conti e Davide Calabria già in bilico a fine 2019, o anche Mateo Musacchio che non ha mai convinto fino e in fondo. Lucas Biglia saluterà di certo la squadra, mentre Frank Kessie e Hakan Calhanoglu sono in sospero. Il futuro di Lucas Paquetá, invece, dipenderà da diversi fattori, tra cui soprattutto quello tecnico ed economico. Ovvero da chi sarà il prossimo allenatore e dalle eventuali offerte che arriveranno quest’estate.

Perché in tutto questo anche Stefano Pioli è fortemente in bilico. Ha senz’altro migliorato il Milan di Marco Giampaolo e sembrava aver trovato la retta via, ma il derby uscente ha rispedito il Diavolo tra i fantasmi. E per quanto la Champions non sia fondamentale per il suo futuro (è quanto sostiene Tuttosport a differenza degli altri quotidiani), non arrivare nemmeno nelle prime sei sarebbe comunque letale.

CorSera – Milan, idea Allegri. Ma il tecnico ha già un impegno