Home Milan News Fiorentina-Milan, Cutrone vs Rebic: ex avvelenati

Fiorentina-Milan, Cutrone vs Rebic: ex avvelenati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:43

Al Franchi va in scena il match tra Fiorentina e Milan: a sfidarsi anche gli ex Cutrone e Rebic che stanno vivendo umori diversi.

Ante Rebic Milan Torino news
Ante Rebic decisivo in Milan-Torino (©Getty Images)

Fiorentina-Milan sarà anche Patrick Cutrone contro Ante Rebic. I due attaccanti saranno gli ex della partita con il dente un po’ avvelenato: entrambi scaricati da giovani e ora pronti a prendersi le loro rivincite. Se il croato è sicuro del posto, lo stesso non si può dire per l’azzurro che rischia di giocare solo a partita in corso. Iachini, infatti, sta pensando di schierare ancora Vlahovic; Pioli non ha alcun dubbio, con Leao, ormai sempre più una riserva.

LEGGI ANCHE: MILAN FEMMINILE, 4 CONVOCATE IN NAZIONALE

Prima volta contro il Milan

Cutrone Patrick
Patrick Cutrone (©Getty Images)

Ma andiamo con ordine, per Cutrone sarà davvero una partita speciale. L’attaccante ha legato fortemente con la tifoseria rossonera, che non dimentica il gol importante realizzato nel derby di Coppa Italia nel dicembre del 2017. Dopo l’esordio avvenuto nel maggio 2017, vive una stagione – la 2017-2018 – da protagonista, sorprendendo tutti con i 18 gol tra campionato e coppa.

La consacrazione tanto attesa, l’anno successivo però non arriva. In Serie A i centri messi a segno sono così solo 3 (9 in totale) e in estate il Milan decide di cederlo per questioni di bilancio. Cutrone lascia il Milan malvolentieri, con la convinzione di essere stato scaricato. Dopo una breve parentesi al Wolves, non proprio fortunata (solo tre gol), fa ritorno in Italia a gennaio, alla Fiorentina, dove ha già messo a segno una rete in sette match disputati.
Anche a Firenze però non si prospetta una vita facile per il giovane attaccante, che deve fare i conti con la concorrenza agguerrita di Vlahovic. Servirà segnare e tanto per tornare il bomber ammirato in passato col Milan. I rossoneri sono dunque avvisati.

LEGGI ANCHE: ALLEGRI TORNERA’ IN PANCHINA A SETTEMBRE

La rinascita di Rebic

Ante Rebic milan juve
Ante Rebic (©Getty Images)

Ante Rebic, invece, è stato scaricato dalla Fiorentina, che lo aveva acquistato nel 2013, a soli 20 anni, dopo una serie infinita di prestiti. La consacrazione è poi arrivata all’Eintracht Francoforte, squadra da dove lo ha prelevato il Milan. Il croato, dopo mesi complicati, si è preso finalmente la scena, con gol importanti. Adesso non vuole più fermarsi e con Ibrahimovic al suo fianco tutto è possibile: contro la Viola saranno ancora loro a provare buttarla dentro per la conquista dei tre punti.
Tra gli ex ci sarà anche Stefano Pioli che non si è lasciato con la Fiorentina proprio nel migliore dei modi e siamo certi farà di tutto per darle un dispiacere.

LEGGI ANCHE: PIOLI DEVE RESTARE? I TIFOSI DEL MILAN HANNO GIA’ DECISO