Home Milan News Maldini: “Ibrahimovic-Rebic, il punto sul futuro. Rangnick non adatto” 

Maldini: “Ibrahimovic-Rebic, il punto sul futuro. Rangnick non adatto” 

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:23

Milan, Paolo Maldini fa il punto sul futuro del Diavolo: oltre a palesare le sue perplessità sulla direzione arbitrale di Firenze, il Dt parla anche delle situazioni di Ibrahimovic e Rebic. 

Paolo Maldini Milan
Paolo Maldini (foto acmilan.com)

Fiorentina-Milan 1-1, Paolo Maldini è intervenuto anche ai microfoni di Sky ieri nel bollente post partita dell’Artemio Franchi. Ma oltre a ribadire quanto già dichiarato a DAZN sugli episodi arbitrali, il direttore tecnico rossonero si è soffermato anche su altri punti importanti.

Per esempio come il futuro di Zlatan Ibrahimovic, sul quale il dirigente si è espresso così: “Ibra ha rinnovo automatico in caso di qualificazione in Champions League, ma con lui c’è comunque un discorso personale e il dialogo è aperto”. Il concetto è chiaro: anche senza gli obiettivi prefissati da contratto, le parti potranno comunque proseguire insieme nella prossima stagione.

Chi anche andrebbe blindato è Ante Rebic, sul quale il Dt si è espresso così: “E’ qui in prestito biennale, dunque il prossimo anno sarà con noi. Da lì poi sarà trattativa libera e non legata ad André Silva. Ci saranno discorsi differenti per i due giocatori”. 

Infine un commento anche sulle dichiarazioni di Ivan Gazidis e il nome di Ralf Rangnick per la panchina rossonera: “Esiste un solo Milan, poi ci possono essere problemi e anche visioni differenti. Ma è normale in una società e vogliamo tutti la stessa cosa. Per quanto riguarda invece Rangnick, non l’ho mai contattato e secondo la mia visione non è adatto per il Milan”. 

LEGGI ANCHE: RISCATTO REBIC, CIFRE SUPER ADESSO