Gabbia, dalla mancata uscita a gennaio all’esordio: il retroscena

Milan, Matteo Gabbia va dritto verso la terza gara consecutiva in rossonero. Eppure, come racconta Tuttosport, il giovane rossonero era vicinissimo alla cessione in prestito. 

matteo gabbia milan torino
Matteo Gabbia (foto acmilan.com)

Matteo Gabbia, da quinto difensore centrale in rosa a protagonista a sorpresa. Confermato in rosa in estate per il suo talento e a causa delle precarie condizioni di Mattia Caldara, il talento rossonero alla fine è stato riconfermato a sorpresa anche a gennaio malgrado un reparto numericamente completo.

Sampdoria e Parma – come racconta Tuttosport oggi in edicola – erano pronte ad accoglierlo in vista di questo secondo semestre di campionato. Ma quando ormai sembrava tutto pronto, col giocatore che avrebbe giocato con continuità, ecco il dietrofront col Diavolo che ha spiazzato i club con un perentorio ‘no’.

Diversi i motivi alla base della scelta. L’infortunio di Léo Duarte, Mateo Musacchio che anche non stava bene e Simon Kjaer appena arrivato. Serviva a quel punto un quarto centrale, così alla fine Gabbia è rimasto nonostante tutto. Si pensava a quel punto ad altri mesi da comprimario, poi la gradita sorpresa: l’esordio a San Siro contro il Torino e la riconferma preziosa a Firenze. E ora il 20enne di Busto Arstizio va dritto verso la terza gara consecutiva nel lunch match contro il Genoa.

LEGGI ANCHE: MILAN, I NOMI PER LA PANCHINA