Metamorfosi Rebic, è capocannoniere del Milan: obiettivo doppia cifra

Ante Rebic è il migliore finalizzatore del Milan in questa stagione, ha segnato 7 gol tutti nel 2020 e adesso punta ad arrivare in doppia cifra per aiutare la squadra ad andare in Europa.

Ante Rebic AC Milan
Ante Rebic (©Getty Images)

Ante Rebic completamente cambiato nel corso di questa stagione. Un inizio anonimo, senza continuità e con apparizioni che non hanno affatto convinto. Il suo ritorno in Germania all’Eintracht Francoforte sembrava pressoché certo, invece è rimasto ed è arrivata una svolta.

Oggi il croato è diventato il capocannoniere del Milan con 7 reti (6 in campionato e una in Coppa Italia), segnate tutte nel 2020. Un giocatore trasformato rispetto ai primi mesi trascorsi in maglia rossonera. È un titolare inamovibile, Stefano Pioli non può rinunciare al suo contributo. Non solo a livello di gol, ma anche in generale l’apporto dell’ex Fiorentina è importante per il lavoro svolto sia in fase offensiva che difensiva.

Leggi anche -> Van Basten: “Sacchi disonesto nei rapporti. Ibrahimovic mi provocò”

Rebic migliore marcatore del Milan

Con ancora 13 partite di campionato da disputare, Rebic può tranquillamente pensare di arrivare in doppia cifra. Sono quasi quattro anni che un giocatore del Milan non riesce a segnare almeno 10 gol nel girone di ritorno. L’ultimo a farcela è stato Carlos Bacca.

Come evidenzia Tuttosport, l’impatto del croato ricorda quello di Mario Balotelli nel 2013. Arrivò dal Manchester City e segnò 7 reti nelle prime 6 partite in maglia rossonera, risultando determinante nella qualificazione Champions League. Adesso Rebic è a una lunghezza di distanza da Patrick Cutrone, Jeremy Menez e Giampaolo Pazzini come numero di marcature nel girone di ritorno. Gli basta una rete per farcela.

A quota 8 poi c’è Robinho, mentre a 9 troviamo Krzysztof Piatek. Sul terzo gradino del podio c’è Bacca con 10 gol, preceduto solamente da Balotelli (12) e da Zlatan Ibrahimovic (15 nella stagione 2011/2012). Lo svedese è attuale compagno di squadra di Rebic, che anche grazie a lui può pensare di arricchire il proprio bottino realizzativo.

Leggi anche -> Tuttosport – Zaracho sogna il Milan: col Racing ballano 10 milioni