Home Calciomercato Milan Kjaer fra rientro e futuro: sfida Gabbia per convincere Gazidis

Kjaer fra rientro e futuro: sfida Gabbia per convincere Gazidis

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:07

Simon Kjaer torna a disposizione di Pioli: contro il Genoa può giocare subito dal primo minuto dopo l’infortunio. Si gioca la permanenza al Milan

Simon Kjaer Milan
Simon Kjaer (©Getty images)

Simone Kjaer è pronto a riprendersi il suo posto al fianco di Alessio Romagnoli. Il difensore danese ha completamente smaltito il problema muscolare che lo aveva costretto a lasciare il campo il 17 febbraio scorso durante il match contro il Torino. Il calciatore martedì era già rientrato nell’elenco dei convocati per la sfida di Coppa Italia contro la Juventus a testimonianza che l’infortunio è ormai davvero alle spalle.

Kjaer – come tutti ricorderete – lasciò il terreno di gioco nei secondi finali. Il rifiuto di Musacchio, che aveva accusato un indurimento al polpaccio, portò Pioli a gettare nella mischia Matteo Gabbia. Il giovane Primavera si è ben comportò, guadagnandosi una maglia da titolare contro la Fiorentina. Poi è arrivato anche il rinnovo, che testimonia come le quotazioni del classe 1999 siano in netto rialzo.
Contro il Genoa a Kjaer è proprio insidiato da Matteo Gabbia per scendere in campo dal primo minuto.

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS, TOMMASI: “LA SERIE A NON HA DATE. UEFA SPOSTI EUROPEO”

Operazione riscatto

Simon Kjaer Cristiano Ronaldo
Simon Kjaer e Cristiano Ronaldo (©Getty Images)

Kjaer appare il favorito e un rilancio dal primo minuto sarebbe importante anche in chiave calciomercato. L’ex Atalanta si sta guadagnando il riscatto dal Siviglia – fissato a soli 2,5 milioni di euro – ma l’ennesima rivoluzione societaria potrebbe avere delle conseguenze anche Kjaer, scelto da Maldini e Boban e rilanciato da Pioli. I due dirigenti e il tecnico in estate non dovrebbero essere ai loro rispettivi posti e Gazidis, nonostante l’apertura, non ha mai amato l’idea di puntare sugli over 30.

Kjaer dovrà dunque lottare ancora per conquistarsi il Milan. Se Gabbia dovesse diventare titolare da qui al termine della stagione per il danese il riscatto si allontanerebbe inesorabilmente

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS, MILANELLO BLINDATO: NIENTE CONTATTI E VISITE