Sospensione dello sport, ministro Spadafora: “Decreto in arrivo”

Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport, appoggia la decisione del CONI di sospendere le attività sportive fino al 3 aprile. Serve un decreto del Governo adesso.

Vincenzo Spadafora
Vincenzo Spadafora (Getty Images)

Il CONI oggi ha annunciato la sospensione delle attività sportive fino al 3 aprile. Una decisione presa a causa della diffusione del Coronavirus. La situazione sta peggiorando e si cerca di prendere delle misure utili in ogni ambito.

Affinché lo stop delle competizioni dei vari sport diventi effettiva, serve un decreto del Governo. Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport, in tal senso ha spiegato: “Sono già al lavoro per la stesura del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in materia sportiva, che spero possa essere firmato già nella giornata di domani. Ho appreso con piacere l’esito dell’incontro svoltosi oggi al Foro Italico con il presidente del Coni, Giovanni Malagò, e i presidenti delle federazioni degli sport di squadra. Ringrazio tutti per la serietà, la collaborazione e la presa di coscienza della gravità della situazione”.

L’Esecutivo dovrebbe varare per domani il decreto che possa superare quello attuale in corso di validità. La scelta di fermare le attività sportive è corretta in questo momento complicato. Vanno ridotti i rischi di propagazione del Coronavirus. Le misure per svolgere le competizioni senza pubblico non bastano.

Sarà compito delle istituzioni in un secondo momento stabilire come recuperare gli eventi rinviati. Per quanto riguarda il calcio, non sarà facile incastrare in calendario tutte le partite del campionato di Serie A. In estate c’è anche l’Europeo previsto a giugno. Servirà trovare un accordo pure con la UEFA.

LEGGI ANCHE -> Repubblica – Serie A sospesa, cosa succederà? Tre scenari possibili