Calendari Serie A, Malagò: “Bisogna navigare a vista”

Parla il presidente del Coni: l’emergenza Coronavirus porterà a riscrivere i calendari. Ecco il parere di Giovanni Malagò che invita a navigare a vista.

Giovanni Malagò
Giovanni Malagò (©Getty Images)

La Serie A è ferma per via dell’emergenza Coronavirus e lo sarà almeno fino al 3 aprile prossimo. Ridisegnare i calendari non sarà per nulla facile viste le tante squadre impegnate in Europa. Salvo cambi di programma legati all’Europeo, il campionato avrà, inoltre, l’obbligo di concludersi entro il 31 maggio. Questi giorni serviranno per capire cosa poter fare, con Lega di Serie A che sta vagliando le diverse ipotesi. Dell’argomento è tornato a parlare il presidente del CONI, Giovanni Malagò: “Mai e poi mai dirò qual è la cosa migliore di quelle ventilate perché qualsiasi cosa rischierebbe di essere strumentalizzata – ammette ai microfoni di ‘Radio Sportiva’ – Ciò che è sicuro è che non si può pianificare quello che succederà perché devi navigare a vista. Ad esempio l’Inter che avrebbe un calendario molto intasato, dobbiamo vedere cosa farà, se andrà avanti in Europa o meno. Però a sua volta l’Inter dovrà prendere atto delle decisioni che prenderanno in Europa. Noi in Italia ci siamo presi le nostre responsabilità, mi sembra che gli italiani le abbiano condivise, e con responsabilità e buon senso andiamo avanti”.

LEGGI ANCHE -> Tuttosport – Milan interessato a Sirigu: ci sono stati contatti