Milan, non ci sarà un altro scossone: la decisione di Maldini

Milan, avanti con Paolo Maldini e Frederic Massara fino a fine stagione. Come rivela il CorSport oggi in edicola, dopo una lunga riflessione, il Dt ha maturato una decisione. 

Maldini-Massara (©Getty Images)

Non ci sarà nessun altro scossone in casa Milan da qui a giugno. Sancita la separazione con Zvonimir Boban, Paolo Maldini e Frederic Massara non seguiranno le orme del collega. Almeno non adesso come assicura il Corriere dello Sport. 

I due dirigenti, infatti, non interromperanno anticipatamente il loro rapporto con il club. Sarà soltanto una relazione a tempo dal momento che quasi sicuramente le strade si divideranno poi a fine campionato, ma per ora resteranno.

Alla fine, dunque, è prevalso il buonsenso e il bene supremo per il Milan. Ma la separazione ormai appare inevitabile. Troppe, infatti, le divergenze tra le parti e troppe anche le idee contrastanti tra ciò che l’area sportiva vorrebbe attuare e il percorso tracciato invece dall’Ad Ivan Gazidis.

Maldini – rivela il quotidiano – ha anche avuto la forte tentazione di lasciare nei giorni scorsi, soprattutto quando Boban è stato messo alla porta, ma per il bene della squadra ha deciso di proseguire fino alla fine dell’anno.

L’ex capitano non se l’è sentita di abbandonare Stefano Pioli, allenatore scelto proprio in concerto con Boban per sostituire Marco Giampaolo. Ma oltre al tecnico, Maldini ha voluto rimandare l’addio anche per il bene di un gruppo di giocatori che ormai conosce da un anno e mezzo.

Non ha voluto lasciare la barca in tempesta. Un comportamento da professionista assoluto, come lo considera la stessa società. La quale, a onor del vero, non l’ha mai invitato a rassegnare le dimissioni. Anzi spera in un dietrofront a fine campionato, il quale tuttavia difficilmente arriverà data la situazione.

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS, L’INIZIATIVA DI IBRAHIMOVIC