Castillejo: “Mi annoio ma sto bene. Faccio esercizi in casa”

Samu Castillejo ha parlato ai microfoni di El Partidazo de Cope per parlare di questo momento molto particolare. Ecco come sta e come passa le giornate.

Samu CastillejoIntervenuto ai microfoni di El Partidazo de Cope, Samu Castillejo ha parlato di questo momento molto particolare. In questo momento è a casa sua senza poter uscire. Il Milan ha fatto sapere che riprenderà gli allenamenti il prossimo 23 marzo.

Ecco le parole dello spagnolo su come sta in questi giorni: “Sto bene, sono a casa. E’ da lunedì che sono a casa, cioè da quando hanno fermato il campionato. Per ora ci hanno detto che sarà fino a lunedì prossimo, ma credo che la misura proseguirà visto che ci sono già alcuni giocatori infettati. Si può uscire solo con un’autorizzazione“.

Su cosa fa durante il giorno: “E’ un po’ noioso, dormo, mi alzo, cucino, pulisco, parlo con la famiglia… Non si può uscire, per questo passo tutto il giorno a parlando con famiglia e amici. Sto Bene, nessun sintomo, anche se ora un piccolo mal di testa può farti pensare che hai preso il virus. Per fortuna non è successo niente né a me né ai miei compagni. Se ti trovano fuori casa senza motivo rischi 3 mesi di carcere“.

Intanto si tiene in allenamento con qualche esercizio in casa: “Faccio quei pochi esercizi che posso fare in casa. Il club mi ha mandato un programma, ma senza uscire puoi fare poco, serve per non buttare via la forma fisica. Se so cucinare? Sì, ma spesso chiamo mia madre per farmi dare qualche consiglio“.