Maldini, Ibrahimovic e prossimo allenatore: il punto in casa Milan

Milan, agenda pienissima per Ivan Gazidis appena la situazione si sbloccherà. Paolo Maldini, Zlatan Ibrahimovic e la scelta del nuovo allenatore. E come riferisce La Gazzetta dello Sport, non è da escludere una sorpresa per la panchina.

Ivan Gazidis
Ivan Gazidis (©Getty Images)

Milan, agenda piena per Ivan Gazidis. Appena il mondo del calcio riprenderanno a girare normalmente, l’Ad rossonero dovrà  risolvere una serie di argomento determinanti ma inevitabilmente sospesi dato il momento.

Tra gli argomenti più importanti, evidenzia la La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, c’è ancora l’incontro in sospeso con il Dt Paolo Maldini. L’amministratore delegato ha infatti chiarito che dovranno sedersi a un tavolo, compreso il Ds Frederic Massara, è capire se c’è ancora un punto d’incontro.

Milan, le posizioni di Maldini e Ibrahimovic

Non che le parti siano separati in casa, perché in realtà le conference call per portare avanti il lavoro sono pressoché quotidiane, ma non c’è stato ancora un confronto diretto in tal senso. La situazione tuttavia non è cambiata: mai direi mai, ma Maldini a oggi sembra orientato a concludere la stagione per poi uscire di scena.

Altro punto sull’agenda di Gazidis è il futuro di Ibrahimovic. Il giocatore nel frattempo è in fase di valutazione, ma non è affatto descritto come sereno e ben disposto. A partire proprio dal rapporto col dirigente sudafricano reo, secondo Ibra, per il caos interno creatosi.

In ballo c’è anche il futuro della panchina. Lo scenario al momento è doppio: una pista porta all’ormai noto Ralf Rangnick, le cui quotazioni però sembrerebbero in discesa, un’altra alla conferma di Stefano Pioli apparentemente in fase ascendente. Oppure – aggiunge il quotidiano – chissà che non possa esserci un Mister X per il Milan 2020-21.

Infine, ma non ultimo, c’è anche l’aspetto commerciale da trattare. E a tal proposito Gazidis sta lavorando agli ultimissimi dettagli per il rinnovo dell’accordo con il main sponsor Emirates, per il quale l’annuncio è atteso a breve. Da quanto risulta, però. sarà un accordo meno vantaggioso rispetto al precedente. Il lavoro dell’Ad passerà anche e soprattutto da qui: far tornare il Diavolo il più appetibile possibile.

LEGGI ANCHE: SKY – MILAN, DANNO DA 90 MILIONI