Milan stregato da Thiaw: una risorsa per Rangnick

Il Milan si inserisce nella corsa ad uno dei maggiori talenti della Bundesliga. Un calciatore perfetto per il progetto futuro dei rossoneri.

Malick Thiaw (©Getty Images)

Il Milan del futuro andrà alla caccia di calciatori con caratteristiche precise: giovani, di talento, dal basso costo e che possano maturare plusvalenze future.

Uno di questi potrebbe arrivare dalla Bundesliga tedesca. Il portale Calciomercato.com fa il nome di Malick Thiaw, stopper multi-etnico dello Schalke 04.

E’ lui uno dei nomi sul taccuino dei talent-scout rossoneri. Un calciatore classe 2001 che ha da poco fatto il primo ingresso ufficiale nel calcio dei grandi, impressionando non poco gli osservatori del Milan.

LEGGI ANCHE -> BONAVENTURA, RAIOLA LO OFFRE AD UNA RIVALE

Chi è Thiaw, talento finlandese sul taccuino di Rangnick

Fisico da corazziere, piedi da regista. Thiaw è un calciatore considerato predestinato in Germania. Nazionalità finlandese, chiare origini senegalesi e tedesche. Un ragazzo dalle mille qualità e dai tanti volti.

Non a caso Thiaw è uno dei leader dello Schalke Under-19, e pure il miglior marcatore della sua squadra, con 8 reti all’attivo. Tanta voglia di esprimersi in fase offensiva, ma anche qualche errore dovuto ad inesperienza e distrazioni varie.

Tutti difetti curabili, almeno secondo il Milan. L’acquisto di Thiaw sarebbe doppiamente intrigante: in primis dal punto di vista economico, perché sarebbe low-cost, visto il contratto in scadenza con lo Schalke nel 2021.

Poi utilissimo a livello tecnico a Ralf Rangnick. Se fosse rispettata la previsione di vedere il tedesco allenare il Milan dal 2020-2021, Thiaw sarebbe una risorsa utile e ideale per lui. Rangnick è infatti abituato a scovare e far esplodere i giovani talenti internazionali.

Il Milan guarda al futuro. Il progetto di Ivan Gazidis è ben chiaro: scatenare i propri osservatori verso investimenti sui giovanissimi dal futuro assicurato. E Thiaw, il difensore-bomber dello Schalke, sarebbe un acquisto idoneo.

LEGGI ANCHE -> MILAN, ECCO QUANDO RICOMINCIANO GLI ALLENAMENTI