Agazzi e il rimpianto Milan: “Non ero pronto”

L’ex portiere rossonero, mai impiegato in gare ufficiali, commenta il suo breve e indolore passaggio al Milan nel 2014-2015.

Michael Agazzi
Michael Agazzi (©Getty Images)

I tifosi del Milan faranno forse fatica a ricordarlo. Ma Michael Agazzi, esperto portiere italiano, ha fatto parte del club rossonero per una stagione.

Era il 2014-2015 quando il Milan di Filippo Inzaghi lo ingaggiò a costo zero dal Chievo Verona. Un acquisto che risultò poco utile, visto che Agazzi non scese mai in campo in gare ufficiali, diventando una vera e propria meteora.

Interpellato dalla Gazzetta dello Sport, Agazzi ha brevemente commentato quel passaggio indolore al Milan: “Ricordo l’esperienza in rossonero. Rimpianti? Direi di no, molto probabilmente non ero pronto per giocare da titolare nel Milan”.

L’ex numero uno di Cagliari e Chievo divenne addirittura la terza scelta, soffrendo la concorrenza di due portieri di spessore come Diego Lopez e Christian Abbiati.

Non a caso Agazzi nel 2015 fu ceduto al Middlesborough, in Inghilterra. Ma anche nel club britannico non riuscì a farsi notare. Oggi il portiere classe ’94 difende i pali della Cremonese, in Serie B.

LEGGI ANCHE -> MILAN, LE CIFRE DELL’AFFARE SCAMACCA