Panchina Milan, via al casting: sondati anche De Zerbi e Gasperni

Varie valutazioni e chiacchierate da parte della dirigenza rossonera per trovare un allenatore valido e affidabile in futuro.

Gian Piero Gasperini
Gian Piero Gasperini (©Getty Images)

E’ dal mese di ottobre, cioè dopo l’esonero di Marco Giampaolo, che il Milan sta valutando diversi profili per la propria panchina.

Nonostante la scelta di puntare su Stefano Pioli, i dirigenti hanno sondato il terreno e fatto diverse valutazioni per il tecnico del futuro. Così scrive oggi il Corriere della Sera.

In primis era stato contattato, già per ottobre, Luciano Spalletti: quattro ore di confronto con l’ex Inter e Roma, terminate però con un nulla di fatto. Spalletti è considerato un ottimo profilo, aziendalista, ma con pretese contrattuali troppo alte.

Il profilo ideale, almeno secondo le considerazioni del club, resta Gian Piero Gasperini: un allenatore abile con il gioco e con la mentalità a far rendere al massimo la sua squadra. Far accrescere il valore della rosa è infatti uno degli obiettivi del Milan.

Difficilissimo che Gasperini lasci la sua splendida Atalanta per approdare al Milan di oggi, squadra ricca di incognite. Sondato di recente anche Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo. Un profilo che però convince poco, visti i risultati altalenanti e le difficoltà in fase difensiva della sua formazione.

LEGGI ANCHE -> QUANDO PAOLO ROSSI FU DEL MILAN