Tuttosport – Milan, Pioli con Rangnick: spunta una terza via 

Milan, Stefano Pioli più Ralf Rangnick: possibile epilogo a sorpresa. Come infatti riferisce Tuttosport oggi in edicola, il club sta valutando una clamorosa soluzione per coniugare tutte le esigenze. 

Ralf Rangnick
Ralf Rangnick (©Getty Images)

Stefano Pioli e Ralf Rangnick insieme: Tuttosport rilancia. Come infatti riferisce il quotidiano oggi in edicola, dato il caos interno e quello generale causa coronavirus, non è escluso che alla fine il Milan possa ripartire da entrambi in vista della prossima stagione.

Rangnick, infatti, continua a tentennare sulla proposta rossonera. E la soluzione potrebbe essere proprio questa: accettare, sì, ma solo – almeno inizialmente – come figura dirigenziale e non anche come allenatore in base al precedente accordo con Ivan Gazidis. Rangnick è infatti un programmatore meticoloso e ha bisogno di tempo per impostare il proprio modo di lavoro, così vorrebbe prima sincerarsi sulla possibilità di lavorare a modo prima di partire davvero.

C’è un altro motivo, poi, che porterebbe allo scenario Pioli-Rangnick. Ossia il fatto che mentre da una parte Elliott e Gazidis vorrebbero puntare sul manager tedesco, dall’altra hanno comunque apprezzato il lavoro di Stefano Pioli che ha risollevato il Diavolo. Non solo il contratto fino al 2021 del tecnico emiliano aiuterebbe a favorire tale scenario, ma probabilmente accetterebbe una convivenza con Rangnick.

Così, allo stesso tempo, per il 61enne teutonico si tratterebbe di una stagione cuscinetto per comprendere l’ambiente, studiarne l’organico e capire come rinforzarlo. Il tutto al fine anche per rinviare di circa 12 mesi la decisione di andare in panchina o meno. Altrimenti, in alternativa, deciderà lui chi dovrà farlo come accadde al Lipsia quando si alternò tra scrivania e bordo campo.

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS, NOTIZIA SPLENDIDA PER PAOLO E DANIEL MALDINI