Milan, Saelemaekers ai saluti: non verrà riscattato 

Milan, Alexis Saelemaekers destinato all’addio: lo riferisce anche SportMediaset. Mai protagonista in questa stagione, la società ha deciso di non trattenere il talento giunto dall’Anderlecht.

Alexis Saelemaekers (Foto Ac Milan)

Milan, sarà addio per Alexis Saelemaekers: lo riferisce anche SportMediaset. Approdato lo scorso gennaio dall’Anderlecht in prestito con diritto di riscatto, il 20enne belga non sarà confermato e farà dunque ritorno nella Jupiler Pro League.

Ma in particolare – secondo il portale – la separazione avverrà per una clausola prefissata oltre che per una scelta diretta del club. Ovvero l’obbligo di riscatto solo in caso di qualificazione in Champions League, scenario dunque già chiaro al di là della pausa forzata del campionato causa coronavirus.

Milan, Saelemaekers non verrà riscattato

Costato 3,5 milioni di euro per il prestito oneroso, servirebbe la medesima cifra per trattenerlo per un totale dunque di 7 milioni totali. Ma nonostante la cifra ‘modica’, la società sembrerebbe guardare altrove. Malgrado le buone promesse e la prospettiva, il giocatore non ha convinto con i soli 32 minuti disputati in tre spezzoni diversi in questo campionato.

Saelemaekers, causa anche l’inamovibile e instancabile Samuel Castillejo, si è dovuto accontentare delle briciole. Da quando infatti Stefano Pioli ha optato per il definitivo 4-4-2 evolutosi poi nel 4-2-3-1, lo spagnolo non è mai più uscito dal campo rivelandosi fondamentale per qualità e quantità lì sulla destra. Il che, di conseguenza, ha dato poche chance al talento classe 99.

Nemmeno come terzino ha avuto chance. Potenzialmente adattabile anche in difesa, Saelemaekers non ha avuto modo a causa della concorrenza di Andrea Conti e Davide Calabria che, alternandosi, non hanno mai lasciato spazio a una terza opzione. Dunque non ha mai davvero avuto modo di esprimere il proprio potenziale, se non in qualche rapido e ultimo spezzone di partita.

Ma il Milan, nonostante ciò, sembrerebbe aver deciso. Sarà addio, il che porterà Elliott Management Corporation a cercare un esterno di fascia alternativo a Castillejo. Dovrebbe trattarsi del terzo addio certo dopo le uscite praticamente annunciate di Lucas Biglia e Giacomo Bonaventura, i quali, in scadenza di contratto, saluteranno il Diavolo rispettivamente dopo tre e sei anni.

LEGGI ANCHE: MILAN, LE PAROLE DI RAKITIC FANNO SOGNARE I TIFOSI