Calhanoglu-Milan ancora insieme: un rinnovo meritato

Hakan Calhanoglu ha un contratto in scadenza il 30 giugno 2021. A breve potrebbe arrivare il rinnovo, un rinnovo meritato sul campo: il turco sempre titolare

Hakan Calhanoglu rinnovo milan
Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

Hakan Calhanoglu è stato uno dei primi acquisti dell’era cinese. Il turco da quando ha messo piede a Milanello – nonostante le tante critiche, soprattutto da parte dei tifosi – è stato un punto fermo con qualsiasi allenatore.

Prima con Gattuso, passando per Giampaolo, fino ad arrivare a Pioli, l’ex Bayer Leverkusen ha sempre giocato da titolare e in qualsiasi ruolo.
Calhanoglu ha mostrato grandissimi duttilità con la maglia del Milan: mezzala, attaccante esterno e negli ultimi mesi finalmente trequartista. Il classe 1994, con il passaggio al 4-2-3-1 è finalmente riuscito a giocare nel suo ruolo preferito mostrando la sua qualità dietro la punta.

Calhanoglu ha quindi dimostrato la sua importanza all’interno della squadra ma con un contratto in scadenza il 30 giugno 2021, l’avventura al Milan è arrivata ad un bivio. In estate la società dovrà decidere cosa fare con il numero 10 turco: rinnovo o cessione, non ci sono davvero alternative.

La volontà delle parti, ad oggi, è abbastanza chiara ed è quella di proseguire insieme. Bisognerà sedersi attorno ad un tavolo per trovare la giusta quadra ma non dovrebbero esserci particolari problemi.

Il cambio di tecnico non dovrebbe essere poi influire. Se dovesse esserci veramente Rangnick alla guida, darebbe certamente il via libera per Calhanoglu, cercato per il suo Lipsia un paio d’anni fa.

Hakan Calhanoglu rischia così di essere l’unico calciatore a sopravvivere all’era cinese, considerando il futuro sempre più in bilico di Musacchio, Kessie e Conti.

LEGGI ANCHE: SI’ DI ZARACHO