Chi sono Moron e Briasco, gli attaccanti accostati al Milan

Focus sui due attaccanti accostati oggi al Milan per rimpiazzare l’eventuale partenza di Zlatan Ibrahimovic in estate.

Moron Betis
Loren Moron (Getty Images)

Due centravanti al posto di uno. Se il Milan dovesse lasciar partire Zlatan Ibrahimovic per scadenza di contratto, si butterebbe su due obiettivi per rimpiazzarlo.

Lo ha scritto oggi Tuttosportche ha anche provato a fare due nomi che potrebbero seriamente interessare il Milan in vista della prossima stagione.

Due centravanti di talento: uno già più noto nel panorama calcistico internazionale, l’altro invece pronto ad esplodere nel vecchio continente, magari proprio con la maglia del Milan addosso.

LEGGI ANCHE -> MILAN, SPUNTA UN TESORETTO PER IL MERCATO

Moron, il bomber spagnolo venuto dal nulla

Il primo nome è quello di Loren Moron. Si tratta di un attaccante spagnolo, classe 1993, che si è riuscito ad esprimere alla grande sfruttando la grande occasione concessagli dal Betis Siviglia.

Moron infatti è arrivato in Liga solo nel gennaio 2018, acquistato dal piccolo Marbella. Un elemento dinamico ma molto abile in zona offensiva: nella stagione attuale vanta 11 reti complessive fino a questo momento, ma soprattutto la capacità di reggere da solo l’intero reparto d’attacco del Betis.

Il valore attuale del cartellino di Moron non supera i 20 milioni di euro. Cifra ampiamente nelle possibilità del Milan in questo momento.

Briasco, attaccante esterno col vizio del gol

Briasco
Norberto Briasco (Getty Images)

L’altro nome accostato al Milan è meno noto. Norberto Briasco, attaccante argentino dell’Huracan, che ama partire come ala destra ma che sa giocare molto bene anche da punta centrale.

Un profilo in crescita, su cui si è posta l’attenzione di molti club europei. Briasco è un classe ’96 che ha sempre giocato nella sua squadra d’appartenenza. Ma sogna il grande salto in Europa.

Origini armene, buona fisicità e grande esplosività. Briasco forse tatticamente non è ciò che servirebbe al Milan, non essere un centravanti di razza, ma farebbe comodo per talento ed imprevedibilità.

Il 24enne argentino viene valutato intorno ai 3-5 milioni di euro.

LEGGI ANCHE -> REZZA VALUTA LA RIPRESA DEL CAMPIONATO