Milan, due centravanti per sostituire Ibrahimovic

Zlatan Ibrahimovic via dal Milan? I rossoneri per rimpiazzare la sua qualità e leadership avranno bisogno di due attaccanti.

Zlatan Ibrahimovic e Ante Rebic nel derby (©Getty Images)

Il futuro di Zlatan Ibrahimovic è uno dei maggiori dubbi in casa Milan. Le ultime news parlano di un suo possibile ritorno in Svezia a fine contratto.

In caso di addio di Ibra al 30 giugno prossimo, secondo Tuttosport, al Milan non basterebbe un solo centravanti per rimpiazzarlo. Bensì l’obiettivo sarebbe di acquistare due attaccanti in vista della prossima stagione.

Un’equazione semplice, quasi automatica: via Ibrahimovic e dentro due calciatori per prendere il suo posto. Ma c’è un motivo specifico, che riguarda l’ampiezza della rosa e la questione tattica.

LEGGI ANCHE -> SIMONE: “MILAN, PUNTA SU MALDINI”

Due colpi quindi nel settore offensivo. Uno servirà a sostituire il partente Ibrahimovic, l’altro per creare un’alternativa, visto che nel 4-4-2 di mister Pioli già oggi non basta avere un solo centravanti di ruolo.

In effetti né Ante Rebic e né Rafael Leao appaiono calciatori ideali al ruolo di prima punta. Anche con l’approdo di Ralf Rangnick non sarebbe male per il Milan impreziosire la rosa con due attaccanti d’area di rigore.

I nomi? Difficile farne al momento, visti i tanti enigmi causati anche dall’emergenza Coronavirus. Ma al Milan serve un attaccante titolare di spessore ed una buona alternativa, magari di giovane età.

Tuttosport è convinta che il Milan possa puntare su Arkadiusz Milik al posto di Ibra, ma propone anche due nomi originali: Loren Moron del Betis e Norberto Briasco dell’Huracan.

LEGGI ANCHE -> AFFARE TONALI, IL MILAN PROPONE UNA CONTROPARTITA