Calhanoglu ricorda: “Il primo gol con il Milan fu emozionante”

Hakan Calhanoglu a DAZN ha parlato di alcune delle sue reti segnate con la maglia del Milan. Certe le ricorda con particolare piacere, perché hanno un significato.

Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

Hakan Calhanoglu è stato protagonista dello speciale DAZN Selfies. Il fantasista del Milan ha commentato alcuni gol realizzati da quando gioca in Italia.

Il numero 10 rossonero ha iniziato con un messaggio ai tifosi: «Spero che voi stiate tutti bene a casa in questo difficile momento. Anche io sono in casa con la mia famiglia. State tutti a casa, facciamolo per l’Italia».

Calhanoglu ha così ricordato il primo gol segnato nel campionato italiano contro il Chievo Verona: «Ero molto felice, perché era la prima rete in Serie A ed era una cosa incredibile. Kessie mi ha fatto il passaggio e ho fatto il mio primo gol per il Milan».

Successivamente ha commentato la marcatura contro il Bologna: «È stata emozionante, perché giovavo ancora con Cutrone e mi manca. Mi ha fatto un grande assist, ho io fatto un bel tiro e abbiamo anche vinto».

L’ex Bayer Leverkusen si è espresso pure sul gol realizzato alla Fiorentina nell’ultima giornata della Serie A 2017/2018: «È stato importante, perché siamo arrivati in Europa League. Ho segnato su punizione, mi mancava da troppo. Devo continuare ad allenarmi, visto che le punizioni sono un mio punto di forza. Però prima di me stesso è sempre più importante la squadra».

Calhanoglu in rete pure contro l’Atalanta a Bergamo nella stagione seguente: «Un altro bel gol – commenta – e importantissimo per la squadra. L’Atalanta è forte e la rispettiamo tanto. Dopo aver segnato, ho fatto il gesto verso Gattuso perché lui mi motivava tanto in quel periodo difficile».