Reina racconta il coronavirus: “Ecco l’aspetto peggiore”

Reina è tra i giocatori che hanno dovuto convivere con il coronavirus. Il portiere del Milan torna a parlare dell’esperienza vissuta con la malattia.

Reina Coronavirus
Pepe Reina (©Getty Images)

Pepe Reina è stato tra i calciatori colpiti dal coronavirus. Il portiere di proprietà del Milan, ma in prestito all’Aston Villa, ha raccontato la sua avventura con la malattia, fortunatamente ormai solo un brutto ricordo: “Un test ne ha confermato i sintomi – dichiara in un’intervista a ‘DAZN’ – I sintomi hanno cominciato a manifestarsi intorno al 15 di marzo ma è ormai più di una settimana che ormai mi sento bene, perfettamente recuperato. Contento che sia tutto già passato”.

Un momento che difficilmente Reina dimenticherà: “Il tutto sarà durato più o meno 20/25 minuti ma la situazione è stata difficile – prosegue – Ti senti la gola più piccola, entra meno aria e fai fatica a respirare normalmente. Questo è stato l’aspetto peggiore. Ripeto, per fortuna è durato poco e poi è passato”.

LEGGI ANCHE: BLITZ PER TONALI