Kokorin: “Mi piacerebbe giocare a San Siro”

La rivelazione del centravanti russo che si svincolerà a giugno. Da non sottovalutare un suo trasferimento in un club italiano.

 Aleksandr Kokorin
Aleksandr Kokorin (Getty Images)

Aleksandr Kokorin sogna il grande salto. E giocare in Italia a partire dalla prossima stagione sportiva.

Il centravanti russo, considerato un grande talento fino a qualche anno fa, si è rilanciato nelle fila del Sochi. Il suo contratto però scadrà il 30 giugno prossimo ed è pronto ad una nuova avventura di alto rango.

Sono già in parola con qualcuno di grosso – ha ammesso Kokorin – Ci sono offerte reali. Vorrei giocare a San Siro con Milan o Inter, o perché no sfidarle in campionato”.

Kokorin potrebbe dunque sbarcare nel nostro paese. Al Milan potrebbe fare comodo un centravanti alternativo, magari proprio a costo zero. Ma vanno prima di tutto considerate le sue condizioni, fisiche e mentali.

Infatti Kokorin nel 2018 era stato arrestato e condannato ad alcuni mesi di carcere assieme al connazionale Mamaev, reo di aver picchiato e maltrattato un funzionario coreano che lo aveva ripreso in stato di ebrezza in un locale di Mosca.

LEGGI ANCHE -> BONAVENTURA, ULTIMO REGALO AL MILAN PRIMA DELL’ADDIO