Vieri ammette: “Al Milan ho commesso un errore”

Christian Vieri è tornato a parlare della breve avventura vissuta al Milan nella stagione 2005/2006. Confessa di aver sbagliato qualcosa ai tempi del trasferimento in rossonero.

Christian Vieri Milan
Christian Vieri (©Getty Images)

Christian Vieri è tra i giocatori che hanno indossato le maglie di Juventus, Inter e Milan. La parentesi rossonera fu breve, durò solo sei mesi. Un totale di 14 presenze e 2 gol.

L’ex giocatore in una diretta Instagram ha ricordato l’avventura vissuta con il Diavolo, durata poco anche a causa di un suo errore di approccio: «Mi sono trovato da Dio al Milan, così come in tutte le squadre in cui ho giocato. Sono stato lì sei mesi e mi ero messo troppa ansia addosso per fare gol. Questa è una cosa controproducente. È stato un mio errore mettermi quella pressione. Non riuscivo a segnare e avevo grandi campioni accanto a me in attacco. Avevo bisogno di spazio e così, dopo pochi mesi, ho chiesto di andare via per cercare di giocare e segnare».

A gennaio 2006 Vieri decise di andare al Monaco per avere più chance di giocare con continuità e ottenere la chiamata di Marcello Lippi per il Mondiale in Germania. Dopo cinque reti segnate nel Principato, un infortunio ad aprile lo estromise dalla possibilità di essere convocato dal commissario tecnico dell’Italia.

LEGGI ANCHE -> MUNTARI FA UN’AMMISSIONE SUL GOL DI MILAN-JUVENTUS 2012