Franck Tuil, addio al fondo Elliott: è nel CdA del Milan

Franck Tuil, importante manager di Elliott Management Corporation e membro del consiglio di amministrazione del Milan, lascia l’hedge fund di Paul Singer.

paul elliott singer milan
Paul Elliott Singer all’Aspen Ideas Festival 2019

Franck Tuil non fa più parte del fondo Elliott Management Corporation. La notizia è stata data da quotidiani finanziari autorevoli come Bloomberg e Financial Times.

Era senior portfolio manager in Europa per l’hedge fund guidato da Paul Singer. Dopo quasi vent’anni, la decisione che ha portato al suo addio. Tuil, che ha iniziato nel 2001 come analista nell’ufficio di Elliott a Londra, ha guidato l’espansione dell’azienda in Europa. Ha avuto un ruolo di primo piano in una serie di accordi di alto profilo.

Il manager francese è anche membro del Consiglio di Amministrazione del Milan, del quale Elliott Management Corporation è proprietario dal luglio 2018. Proprio Tuil era stato protagonista nell’acquisizione del club da parte del fondo americano, dopo che Yonghong Li non era stato capace di onorare i propri impegni. Vedremo se lascerà anche il CdA rossonero a breve.

Viene ritenuto uno degli investitori attivisti più temuti d’Europa e leale luogotenente di Gordon Singer, capo dell’ufficio londinese dell’azienda e figlio del fondatore Paul Singer. La notizia del suo addio arrivo nella settimana nella quale l’hedge fund americano è stato multato di 20 milioni di euro dalle autorità francesi per aver ostacolato un’indagine sull’acquisizione di Norbert Dentressangle da parte di XPO Logistics nel 2015 e non aver rivelato adeguatamente le sue posizioni.