Nesta: “Non volevo lasciare la Lazio. Istanbul mi ha tolto il sonno”

Alessandro Nesta ha parlato nella diretta Instagram di Bobo Vieri e ha parlato molto di Milan. Fra gli argomenti il passaggio dalla Lazio e Istanbul.

Nesta: "Non avrei mai lasciato la Lazio"

Alessandro Nesta è uno degli immortali della storia del Milan. Arrivato nell’estate del 2002 dalla Lazio, il difensore è rimasto in rossonero per dieci anni. Ha vinto tutto quello che c’era da vincere e si è tolto tante soddisfazioni.

Eppure, non avrebbe voluto lasciarla la Lazio. Tifoso biancoceleste da sempre, era il capitano e giocava in una squadra fortissima. La società però aveva delle esigenze e ha dovuto cederlo per forza di cose.

Con il senno di poi, può dirsi soddisfatto del trasferimento.

Ed è lui stesso ad ammetterlo. Lo ha fatto anche oggi nel corso della diretta Instagram con l’amico Bobo Vieri. “Sarei rimasto alla Lazio a vita. Ma per quello che mi è successo al Milan, direi che mi è andata benissimo. I rossoneri mi hanno permesso di fare grandi cose e di impormi come giocatore a livello internazionale”, le sue dichiarazioni.

Ma se è vero che il Milan gli ha dato tanto, c’è anche da dire che Nesta è stato un pilastro fondamentale per Ancelotti e la sua squadra. Era un difensore centrale eccezionali, sicuramente fra i più forti della storia dl calcio italiano.

Nesta è tornato anche sulla finale di Champions League a Istanbul contro il Liverpool: “Le partite che mi hanno tolto il sonno sono state la finale dell’Europeo del 2000 e Istanbul. 3-0 a fine primo tempo, ti chiedi che cos’è successo e non ti dai una spiegazione”.