Piemonte, Cirio su Juventus-Milan: “Evitata una catastrofe”

La dichiarazioni del presidente della regione Piemonte sulla semifinale di ritorno di Coppa Italia, rinviata in extremis per Coronavirus.

Cirio sul rinvio di Juve-Milan
Juventus-Milan (Getty Images)

Prima della sospensione del calcio giocato, per via dell’emergenza Coronavirus, si doveva disputare la semifinale di ritorno di Coppa Italia.

Juventus-Milan fu però rinviata in extremis, a pochissime ore dall’inizio dell’incontro. Una decisione presa dal governatore della regione Piemonte, Alberto Cirio.

Interpellato dal Corriere della Sera, Cirio ha raccontato come e quando decise di prendere quella posizione, inizialmente considerata frettolosa e impopolare, ma a suo dire letteralmente salvifica.

Mi dicono di essere stato troppo duro in Piemonte – ha detto Cirio – Ma ricordiamoci di Juve-Milan. Il Governo aveva dato l’ok alla partita, io e il Prefetto di Torino decidemmo di bloccarla. Vi immaginate cosa sarebbe successo? Abbiamo evitato una catastrofe“.

L’assembramento di tifosi all’Allianz Stadium in quella serata di marzo avrebbe in effetti potuto causare un aumento dei contagi, visto ciò che è scaturito dopo Atalanta-Valencia di Champions League.

LEGGI ANCHE -> BONAVENTURA ALLA LAZIO: ECCO LE ULTIME