Serie A, Viceministro Salute: “Inverosimile tornare. Non è tennis”

Il Viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, è poco propenso ad un ritorno in campo della Serie A. Le sue parole lasciano davvero pochi dubbi.

Serie A, Viceministro Salute: "Inverosibile tornare"
Serie A

Sono giorni caldi per la politica del pallone, a lavora per riuscire a trovare una soluzione per concludere la stagione. Le squadre sono pronte a tornare ad allenarsi, prima individualmente, il 4 maggio, poi in gruppo dal 18, ma dal Governo non è ancora arrivato il via libera per il ritorno in campo vero e proprio.

Non c’è alcuna certezza e più passa il tempo, più la sensazione è che la Serie A si possa concludere anticipatamente. La sicurezza dei calciatori non è garantita al 100%.

E’ di questo parere il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri: “Mi sembra inverosimile al momento che si possa riprendere a giocare a calcio, nel rispetto dei calciatori stessi vedo la partita come qualcosa di inverosimile.

Non si tratta di un match di tennis o del campionato di F1 – ha proseguito Sileri intervenendo alla trasmissione ‘Un giorno da pecora’ su Rai Radio 1 – nel calcio c’è il contatto fisico tra i giocatori, lì potrebbe esserci fonte di contagio. Mi preoccupo insomma per la salute degli atleti”.

LEGGI ANCHE: TODIBO TORNA DI MODA