Savicevic è convinto: “Milan, è colpa dei giocatori”

Dejan Savicevic è convinto: la colpa di questi anni difficili del Milan è dei giocatori, non degli allenatori. Di seguito le sue dichiarazioni.

Savicevic dà colpa ai giocatori
Dejan Savicevic (©Getty Images)

Dejan Savicevic, intervenuto nella diretta Instagram di Mauro Suma, ha ricordato i bei momenti passati al Milan e non solo.

Infatti il Genio ha avuto modo di dire la sua anche sul Milan di oggi e sul perché, secondo lui, le cose non stanno andando per il meglio.

Ecco il suo pensiero in merito:

In questo momento l’Inter è meglio di noi. Speriamo di riprenderci. Per tornare grandi bisognare comprare buoni giocatori. Sono cambiati tanti allenatori, da Mihajlovic a Inzaghi, ma non è colpa loro, ma di chi va in campo. Puoi cambiare tutti gli allenatori che vuoi, ma non è tutta colpa loro. All’epoca avevamo Gullit, Van Basten, Rui Costa, Shevchenko, Seedorf, Nesta… Adesso il Milan ha comprato dei giocatori e nessuno ha segnato 15-20 o ha fatto il leader”.

Infine un parere su Luka Jovic: “Non lo conosco bene. Ho visto una partita ma non bene. Finora al Real Madrid poca roba. Lo conoscevo meglio quando aveva 17 anni ed era promettente, poi al Benfica non ha fatto bene, meglio in prestito in Germania. Non lo posso giudicare”.