Corriere dello Sport – Rangnick-Maldini, convivenza impossibile

Paolo Maldini via dal Milan con l’arrivo di Rangnick, è questo il quadro disegnato dal Corriere dello Sport di oggi. E il motivo è molto chiaro.

Maldini lascia il Milan con Rangnick
Paolo Maldini e Ralf Rangnick (©Getty Images)

Ralf Rangnick ha confermato l’interesse del Milan ma con qualche riserva. “Ora pensiamo ad altre cose, oltre a capire se sono l’uomo giusto per loro“, ha detto nella sua recente intervista l’allenatore tedesco.

Come spiega il Corriere dello Sport di oggi, alla base c’è la ferma volontà di chiedere carta bianca: Rangnick vuole “comandare”, in campo e sul mercato. Una richiesta che quasi esclude inevitabilmente Paolo Maldini.

Pochi mesi fa, per proteggere la panchina di Pioli, il direttore tecnico aveva detto: “Rangnick? Con tutto il rispetto, ma non credo sia un profilo da Milan“. Difficile, su queste basi, costruire un rapporto di lavoro.

C’è però un aspetto da considerare: Maldini ha due anni di contratto con il Milan e di sua volontà non andrà via. D’altra parte, a differenza di Boban, il club non ha motivi per licenziarlo.

Una convivenza che appare quindi impossibile. Così come, secondo il Corriere, è impossibile quella fra Rangnick e Ibrahimovic. Non è di questo parere la Gazzetta dello Sport, che parla di un rapporto da costruire e senza nessun veto: né da una parte e né dall’altra.