Home Calciomercato Milan ESCLUSIVA ML – Ciro Troise: “Mertens-Milan, vi spiego la situazione”

ESCLUSIVA ML – Ciro Troise: “Mertens-Milan, vi spiego la situazione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:08

Ciro Troise, giornalista esperto di mercato molto vicino alle vicende del Napoli, è intervenuto ai nostri microfoni per parlare di Mertens al Milan.

Mertens al Milan
Dries Mertens (©Getty Images)

La notizia è rimbalzata dalla Spagna: Dries Mertens sarebbe vicino al Milan. L’indiscrezione è stata riportata anche da alcuni quotidiani italiani. L’attaccante belga è in scadenza di contratto con il Napoli e non ha ancora rinnovato.

Su di lui ci sono tanti club: Newcastle, Chelsea e Inter in particolare. Il Milan si sarebbe inserito ma parte svantaggiato rispetto alle altre. Ciro Troise, giornalista esperto di Calciomercato, molto vicino alle vicende in casa partenopea, ha parlato a MilanLive.it per fare il punto della situazione.

Mertens al Milan, le ultime news

Fra Inter, Chelsea e le altre, su Mertens pare esserci pure il Milan. Ti risulta? Pensi sia un’opzione plausibile?

Credo che Mertens, nel caso in cui vada via dal Napoli, preferisca giocare la Champions League, militare in club competitivi per risultati di alto livello, l’ha anche dichiarato in alcune interviste nei mesi scorsi. Penso che Inter e Chelsea siano opzioni più plausibili di quella rossonera”.

Si legge che la sua priorità resta il rinnovo con il Napoli. In effetti, ad oggi, è la probabilità più concreta?

Al momento non c’è accordo con il Napoli né sul contratto né sulla questione multe che Mertens ha sollevato nell’incontro con De Laurentiis del 1 marzo scorso, prima che la pandemia cambiasse le nostre esistenze. L’attrito non riguarda tanto il procedimento al Collegio Arbitrale ma il rischio che De Laurentiis possa in futuro rivalersi sui danni d’immagine per l’ammutinamento del 5 novembre scorso”.

Mertens è sostanzialmente un tifoso del Napoli: possibile che non prenda in considerazione il Milan – né le altre italiane – per evitare un “tradimento”?

Ho smesso di credere da tempo alla fedeltà dei calciatori, Mertens è molto legato alla città, si è distinto per iniziative di solidarietà ma è un professionista e farà la scelta che ritiene più opportuna per la sua carriera. È un giocatore atipico, è all’ultimo contratto della sua vita in un momento in cui sta ancora benissimo ed è ancora nella fase migliore del suo percorso visto che fino a quattro anni fa era una riserva di Insigne sulla zona sinistra del tridente”.

Milik e Kessie

Passiamo a Milik. Anche lui è stato accostato di recente al Milan. A che punto è il rinnovo con il Napoli?

Le storie di Milik e Mertens sono intrecciate, sul polacco c’è un conflitto iniziato la scorsa estate quando Arek fu tentato da Roma e Borussia Dortmund, il Napoli trattava Icardi ma poi l’argentino è andato al Paris Saint Germain e Milik è rimasto a Napoli con il contratto in scadenza nel 2021. Sul rinnovo c’è accordo sull’ingaggio ma non sulla clausola, il Napoli la vuole di 100 milioni, l’entourage dell’attaccante individua in 70 milioni la soglia massima, la Juventus e anche l’Inter hanno sondato il terreno come possibile colpo a parametro zero nell’estate del 2021, il Napoli chiede 50 milioni in un’eventuale trattativa. Sarebbe difficile per il Napoli rinunciare sia a Milik che a Mertens mentre credo che almeno uno dei due vada via”.

Credi che qualche giocatore del Milan possa diventare un obiettivo del Napoli? L’influenza di Gattuso potrebbe incidere. Il riferimento è a Calabria (visto che Hysaj potrebbe andar via), Kessie o anche Bonaventura a parametro zero.

Per Kessie in passato qualche contatto c’è stato, su Bonaventura mi risulta sia più interessato il Torino, su Hysaj ci sono delle valutazioni in corso, a Gattuso piace tanto come dimostrano anche le sue scelte“.