Balotelli, un ex compagno attacca: “Da prendere a schiaffi”

Mario Balotelli non è riuscito a farsi apprezzare da tutti durante la sua carriera. Giorgio Chiellini, ex compagno in nazionale, lo ha attaccato nella sua autobiografia.

Chiellini attacca Balotelli
Italia al Mondiale 2014 (©Getty Images)

Mario Balotelli da sempre è un giocatore molto chiacchierato. Il suo carattere e alcuni suoi comportamenti lo hanno spesso messo al centro di discussioni.

Ci sono compagni di squadra che non lo hanno apprezzato particolarmente. Tra questi Giorgio Chiellini, che in un’intervista al quotidiano La Repubblica ha ribadito quanto scritto in un libro autobiografico: “Mi ha deluso veramente. Confermo quanto scritto in ‘Io, Giorgio’. Balotelli è una persona negativa, senza rispetto per il gruppo. In Confederations Cup contro il Brasile, nel 2013, non ci diede una mano in niente, roba da prenderlo a schiaffi. Per qualcuno era tra i primi cinque al mondo, io non ho mai pensato neppure che potesse essere tra i primi dieci o venti. Uno anche peggiore era Felipe Melo: il peggio del peggio. Non sopporto gli irrispettosi, quelli che vogliono essere sempre il contrario degli altri. Con lui si rischiava sempre la rissa. Lo dissi anche ai dirigenti: è una mela marcia

Chiellini ha indicato in Balotelli e in Felipe Melo i compagni peggiori avuti in carriera:“Non volevo parlar male di nessuno ma se non l’avessi fatto avrei nascosto una parte di me. Loro due sono quelli che mi hanno deluso veramente. Non ho rancore né mi interessa averne, se mi toccherà condividere qualcosa con loro lo farò. Non sono il miglior amico di tutti però loro sono gli unici due ad essere andati oltre un limite accettabile. Per come sono fatto, il problema no è se giochi bene, male o se qualche volta fai serata, ma se manchi di rispetto e non hai dentro niente. Una volta va bene se è ricorrente no”.

LEGGI ANCHE -> RANGNICK AL MILAN: È TUTTO VERO